comportamenti aggressivi

Dottoressa Nicole Bianchi A cura di Dottoressa Nicole Bianchi Pubblicato il 18/07/2012 Aggiornato il 31/07/2018

Risponde: Dottoressa Nicole Bianchi

Una domanda di: robi
Buongiorno dottoressa, sono la mamma di Viola, 19 mesi, e le scrivo
perchè da circa 2 mesi mia figlia è diventata davvero troppo manesca verso
gli altri bimbi. Mi spiego meglio: io sono mamma a tempo pieno e abitando in un
paese tranquillo vicino al mare da sempre Viola, che non va al nido, passa gran parte della giornata all'aperto insieme ad altri bambini. È sempre stata, ed è ancora, una
bimba socevolissima e molto solare. Da poco, appena arriviamo ai giardini, non perde occasione per fare la prepotente dando manate a chi si avvicina e comincia anche con i calci. Le ho provate tutte, prima parlandole e spiegando che fa male, poi ho provato a sgridarla e persino portarla a casa… non so più che metodo utilizzare. Ogni volta che si esce è un incubo e le altre mamme si innervosiscono parecchio. Spero sia una fase che passi presto. Mi aiuta a capire come devo comportarmi? La ringrazio di cuore

Cara mamma, la voglio rincuorare, confermando la sua speranza che questo sia un periodo di passaggio per la bimba. I comportamenti di rabbia e l'aggressività manifestata verso i coetanei riguardano, prima o poi, tutti i bambini, soprattutto nei passaggi evolutivi più importanti (e i 19 mesi sono uno di questi). Viola si sperimenta nell'interazione, confrontandosi "animatamente" con gli altri bambini. Può essere importante, come mi sembra stia già facendo, tenere monitorati questi comportamenti e valutare se avvengono con più frequenza o enfasi in momenti di cambiamento degni di nota nella famiglia e intorno a loro. Se le fa piacere, mi tenga aggiornata.

BimbiSani&belli cercherà la risposta che desideri, consultando fonti autorevoli e attendibili.
Il servizio è riservato ai maggiorenni.


Chiedilo a BimbiSani&Belli
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Colesterolo alto in gravidanza: ci sono rischi per il bambino?

14/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Durante la gravidanza un aumento del valore del colesterolo (entro certi limiti) è fisiologico, tuttavia ogni caso va considerato a sé quindi spetta al ginecologo curante stabilire, in base alla storia clinica della singola donna, se l'incremento può essere o no la spia di qualcosa che non va.   »

Bassa statura di una ragazzina in prossimità del menarca: aumenterà ancora un po’?

09/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

La statura è influenzata in modo rilevante dalla genetica, ma gioca un suo ruolo anche l'eventualità che il bambino sia nato pretermine. In ogni caso, anche dopo l'arrivo della prima mestruazione (menarca) le ragazze in genere continuano a crescere di alcuni centimetri.  »

Ginnastica prepuziale nei piccolissimi: perché non si deve fare?

08/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Forzare il prepuzio di un piccolino a scendere verso il basso fino a scoprire il pene può essere pericoloso. la fimosi fisiologica è un meccanismo di difesa voluto dalla natura che fa sempre le cose per bene.   »

Fai la tua domanda agli specialisti