Puntolini di sangue in gravidanza: cosa può essere?

Dottor Gaetano Perrini A cura di Dottor Gaetano Perrini Pubblicato il 30/11/2022 Aggiornato il 30/11/2022

A fronte di un sanguinamento anche lievissimo, può essere opportuno effettuare alcuni accertamenti.

Una domanda di: Rosy
Sono alla 22+5 di gravidanza. Ho notato da un mese che spesso quando vado ad urinare e lei urine vànno bene quando mi pulisco trovo tipo micro puntino rossi nella carta igenica quando li tocco sembrano tipo secchi come posso spiegarmi non si sfumano sembrano tipo un micro brillantino. Ecco il mio ginecologo dice che tutto ok!! Allora perché li ho??? Potrebbe essere un capillare? E se dura più di un mese?? Mi scusi ma tutte le volte sembro psicopatica che squadro la carta igenica! Mi aiuti a capire lei!!!
Dottor Gaetano Perrini
Dottor Gaetano Perrini

Buongiorno signora, quello che lei descrive è molto frequente in gravidanza in quanto la situazione ormonale e l’edema delle mucose rende quest’ultime un pochino più delicate.
Si tratta comunque di una buona norma verificare che non siano presenti germi nelle vie urinarie e nel canale vaginale attraverso l’esecuzione di un tampone vaginale e l’esame completo delle urine con l’urinocoltura.
Se la sintomatologia fosse associata a dolori può certamente essere utile una valutazione del suo specialista di fiducia per verificare che non vi sia un rischio di minaccia d’aborto o parto pretermine.
Non va escluso dal punto di vista urinario la presenza di sabbia o microlitiasi.
Per verificare quest’ultimo caso può essere utile una ecografia reno-vescicale. Cordiali saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Bimba di sette mesi con piccolissime cisti dei plessi corioidei

02/02/2023 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Carlo Efisio Marras

In generale la sola presenza di cisti dei plessi corioidei, anche se richiede controlli non desta preoccupazione. Diverso è il caso in cui, in prossimità dei plessi corioidei, si sviluppano le cosiddette cisti aracnoidee.  »

Un solo neo, tre pareri specialistici diversi: a chi credere?

31/01/2023 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Floria Bertolini

Ogni specialista ha le sue precise ragioni quando indica il da farsi rispetto a un neo, in particolare quando i singoli pareri vengono espressi a distanza uno dall'altro.   »

Dodicenne con tosse abbaiante, incessante, resistente alle cure

30/01/2023 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

Una volta escluse le cause organiche, occorre pensare che la comparsa di una tosse che non risponde ad alcuna cura e non dà tregua durante la giornata sia in relazione con un disagio emotivo che può avere come origine un problema legato alla scuola (e ai compagni).   »

Fai la tua domanda agli specialisti