Quando fare il test di gravidanza?

Dottor Claudio Ivan Brambilla A cura di Dottor Claudio Ivan Brambilla Pubblicato il 30/12/2019 Aggiornato il 30/12/2019

Ci sono test di gravidanza fai-da-te, da effettuare sulle urine, che possono rivelare l'inizio della gravidanza anche alcuni giorni prima del ritardo delle mestruazioni.

Una domanda di: Alessia
Salve,
io e il mio compagno da 5 mesi che cerchiamo un bambino ma fino al mese scorso niente.
Questo mese abbiamo avuto rapporti ogni due giorni compreso il giorno di ovulazione (ultimo ciclo 09/12/19 come da test la presunta ovulazione è avvenuta tra il 24 e il 27). Ho un ciclo strano dura tre quattro giorni di flusso al massimo e mi viene ogni 29/30 giorni) avendo avuto questi rapporti da ieri pomeriggio ho fitte a volte forti che mi devo sdraiare per un po’ altre sopportabili al basso ventre (tipo da pre-ciclo), una leggera nausea che è iniziata stamattina ma è sparita nel fare colazione. Chiedo se è possibile tentare di fare un test di gravidanza settimana prossima quindi dal 31/12 o 1/1 o devo attendere per forza il ritardo delle mestruazioni che in teoria dovrebbero arrivare il giorno 08/01/20? Ringrazio per la sua disponibilità. Attendo un vostro risontro. Cordiali saluti.
Claudio Ivan Brambilla
Claudio Ivan Brambilla

Gentile signora, esistono in commercio test di gravidanza fai-da-te estremamente sensibili, che permettono di scoprire che la gravidanza è iniziata anche qualche giorno prima (fino a sei) della data in cui dovrebbero arrivare le mestruazioni, quindi dell’eventuale ritardo. Con i test tradizionali si deve invece attendere il primo giorno di ritardo delle mestruazioni. Se il test di gravidanza viene effettuato troppo presto è possibile che dia un risultato negativo anche nel caso in cui il concepimento sia avvenuto, quindi è consigliabile, a fronte di un test negativo fatto precocemente e a una mestruazione che non arriva nel giorno in cui la sia attendeva, ripetere la prova. Se non ha pazienza di attendere altri nove giorni per scoprire se è incinta o no, si faccia consigliare in farmacia un test di gravidanza ad alta sensibilità e poi chieda al farmacista di controllare nel foglietto illustartivo a che distanza dalla data presunta di arrivo delle mestruazioni si può effettuare. Sempre tenendo presente che i falsi negativi sono sempre possibili se il test si effettua troppo presto. Le auguro che il nuovo anno esaudisca il suo desiderio di diventare mamma: mi tenga aggiornato, se le fa piacere. Cari saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Lieve perdita di sangue a inizio gravidanza

06/07/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La gravidanza è un processo in divenire: almeno nelle prime settimane non si dovrebbero trarre conclusioni su come si sta evolvendo, semplicemente in base a una piccola perdita di sangue.   »

Streptococco: dubbi e chiarimenti

06/07/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Aldo Messina

Le infezioni da streptococco fanno ancora oggi molta paura, per via delle conseguenze (non automatiche!) che potrebbero determinare. In realtà, oggi questo batterio non fa più (tanta) paura.  »

Sovrappeso: è di ostacolo alla fertilità? Assolutamente sì

29/06/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Molti chili di troppo interferiscono sull'attività delle ovaie, a volte al punto da causare la formazione di ovociti difettosi, che non possono essere fecondati.   »

Fai la tua domanda agli specialisti