Quando ho concepito?

Dottor Bruno Mozzanega A cura di Dottor Bruno Mozzanega Pubblicato il 07/01/2022 Aggiornato il 07/01/2022

La datazione ecografica della gravidanza permette di stabilire, se non il giorno esatto del concepimento, almeno il mese in cui è avvenuto.

Una domanda di: Margherita
Vorrei avere un suo parere in merito a una questione sulla data del
concepimento che ora le esporrò.
Ho avuto le ultime mestruazioni in data 30.11.20; i miei cicli sono
abbastanza regolari (30/32 giorni solitamente). Ho eseguito il test di
gravidanza in data 8.01.21 con risultato positivo; ho successivamente dosato
l’ormone beta-hCG in data 11.01.21, il cui valore è risultato essere di 28.553.
La prima ecografia di datazione l’ho fatta il 25.01.21, quindi a otto
settimane esatte dall’ultima mestruazione e il valore del CRL è risultato
essere di 1,75 cm, corrispondente quindi all’epoca gestazionale.
Le chiedo se, alla luce di questi dati, è possibile che il concepimento sia
avvenuto in data 1.01.21, oppure deve essere avvenuto necessariamente prima…
spero mi possa dare conferma di questa seconda ipotesi.
La ringrazio per l’attenzione e attendo un suo cortese riscontro.
Bruno Mozzanega
Bruno Mozzanega

Gentile signora,
il bambino al momento del controllo ecografico corrispondeva esattamente a otto settimane, con concepimento sei settimane prima e quindi il 13 dicembre.
Rapporto fecondante dal 9 al 14 dicembre. L’ovulazione era dunque avvenuta in anticipo rispetto al suo solito, cioè intorno al 14mo giorno.
Se suo figlio fosse stato concepito a Capodanno, il 25 genniao sarebbe stato a 5 settimane e mezzo, eventualità incompatibile con il referto. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Ansia e attacchi di panico in gravidanza e lo psichiatra (incomprensibilmente) sospende i farmaci

12/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Non è comprensibile la ragione per la quale una donna che soffre di un disturbo ansioso con attacchi di panico dovrebbe sospendere i farmaci per il solo fatto di essere incinta, tanto più che medicinali che controllano i sintomi e sono compatibili con la gravidanza ci sono.  »

A riposo assoluto da un mese per via di uno “scollamento”

08/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elsa Viora

Il riposo assoluto in gravidanza è inutile e potrebbe essere dannoso, anche in caso di scollamento amnio-coriale. Molto meglio condurre una vita normale, evitando ovviamente gli strapazzi.   »

Cosa vuol dire “sopra il quinto percentile”?

04/07/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Arianna Prada

Una crescita sopra il quinto percentile rappresenta il 95% della popolazione.  »

Fai la tua domanda agli specialisti