Ragazzina di 13 anni (ancora) senza mestruazioni

Professor Gianni Bona A cura di Professor Gianni Bona Pubblicato il 08/08/2022 Aggiornato il 08/08/2022

Se i segni dell'imminente pubertà sono comparsi, non c'è da preoccuparsi se a 13 anni le mestruazioni non sono ancora arrivate. Questo vale, in particolare, se peli pubici e bottone mammario si sono già evidenziati.

Una domanda di: Sonia
Mia figlia ha 13 anni e mezzo, pesa 45 kg ed è alta 165 centimetri. Otto mesi fa ha avuto due piccole perdite di sangue (credevo fosse il menarca ma non sono continuate), è successo altre due volte ma il ciclo non è comparso. Lo scorso anno il mio ginecologo le ha fatto un’eco ed era tutto nella norma ma il ciclo non compare. I caratteri sessuali primari adesso ci sono, come dobbiamo muoverci? Ha finito la terza media ed è l’unica senza mestruazioni. Io mi sono sviluppata a 12 anni e mezzo. Grazie mille.
Gianni Bona
Gianni Bona

Cara signora, innnazi tutto la ringrazio per avermi dato tutte le informazioni utili per risponderle. Non so dirle se possiamo o no considerare “menarca” la prima perdita di sangue che si è verificata otto mesi fa nella sua ragazzina, tuttavia quello che conta è che il bottone mammario (primo abbozzo di mammella) o addirittura il seno siano comparsi, così come la peluria pubica. Voglio subito tranquillizzarla dicendole che fino ai 14 anni e mezzo è considerato normale che il ciclo mestruale non sia ancora comparso stabilmente, soprattutto se i segni di cui abbiamo parlato prima si sono già evidenziati. Tuttavia, per togliersi ogni dubbio le consiglierei di rivolgersi a un centro di endocrinologia pediatrica, dove probabilmente prescriveranno a sua figlia l’analisi del sangue per i dosaggi ormonali: servirà ad avere la certezza che non ci siano anomalie. Ne discuta con il suo pediatra di famiglia, che potrà indirizzarla all’attenzione dei colleghi endocrinologi. Mi tenga aggiornato, se lo desidera. Cari saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Bimbo che rifiuta la mamma

03/10/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Non basta aver messo al mondo un bambino per diventare la figura di riferimento che predilige. Se sono altre persone a prendersene cura, non stupisce che le preferisca alla mamma.   »

Perdite di sangue nel primo trimestre: cosa può essere?

27/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Una volta escluso, grazie all'ecografia, che il sanguinamento sia dovuto a un distacco o ad altre complicazioni, occorre capire se la causa potrebbe essere un'infezione.   »

Gravidanza: quando conviene annunciarla a parenti e amici?

26/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

Non c'è una regola che stabilisce quando è opportuno comunicare a tutti che si è in attesa di un bambino. Il momento in cui farlo dipende da una scelta personalissima che ogni coppia deve fare in base al proprio sentire.  »

Fai la tua domanda agli specialisti