Rapporto non protetto dopo un aborto

Dottoressa Elisa Valmori A cura di Dottoressa Elisa Valmori Pubblicato il 23/10/2020 Aggiornato il 23/10/2020

Subito dopo un aborto spontaneo, se non è stato effettuato il raschiamento, si può cercare un figlio fin da subito.

Una domanda di: Sarah
Il 28/9/2020, ho avuto un aborto spontaneo a 7 settimane + 4 giorni di gravidanza, solo che da quando ho avuto aborto, a parte le perdite abbondanti iniziali non ho ancora avuto il ciclo. Ieri abbiamo avuto un rapporto solo che mio marito non è riuscito in tempo a venire fuori perciò è venuto dentro, può causare qualche problema? Sono in ansia dato che non ho ancora avuto la visita dal ginecologo dopo i 30 giorni dalla data dell’avvenuto aborto… Mi devo preoccupare? Grazie mille.
Elisa Valmori
Elisa Valmori

Salve cara signora, non sia in ansia per quello che vi è accaduto! Lei mi ha scritto di aver avuto un aborto spontaneo a 7+4 settimane e immagino che non sia stato necessario il raschiamento della cavità uterina, dico bene? Se ho inteso correttamente, nella sua situazione non occorre posticipare il concepimento di un successivo figlio (come immagino le confermerà il collega ginecologo con cui a breve si vedrà in visita).
Qualora invece lei abbia effettuato un raschiamento, sarebbe preferibile attendere un paio di cicli mestruali per far sì che il rivestimento interno dell’utero (ossia l’endometrio) si riformi completamente.
In ogni caso, se il vostro desiderio è rimasto quello di diventare genitori, mi permetto di ricordarle di assumere già da ora l’acido folico in compresse da 400 microgrammi al giorno, lontano da the e latticini. E’ una vitamina che aiuta a formare correttamente la colonna vertebrale del nascituro, oltre che il cuoricino.
Spero di esserle stata di aiuto, a disposizione se desidera, cordialmente.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Perché il bimbo in utero non si vede ancora?

23/11/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se l'ovulazione avviene più tardi rispetto all'ipotesi può accadere che l'embrione non sia visibile ecograficamente nell'epoca della gravidanza in cui generalmente lo è già.   »

SOS crisi di pianto inconsolabile

23/11/2020 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

Una volta appurato che il lattante piange per via delle "coliche dei tre mesi", non resta che attendere pazientemente che le crisi a poco a poco diminuiscano fino a sparire. Nella ceretzza che le sue urla disperate sono espressione di forza e di salute.   »

Peso: quale aumento a quattro mesi di vita?

19/11/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

L'aumento di peso ha un andamento influenzato da alcune variabili, tuttavia intorno al quinto mese di vita dovrebbe essere doppio rispetto a quello presentato alla nascita.   »

Fai la tua domanda agli specialisti