Reazioni cutanee dopo una puntura di insetto

Dottoressa Floria Bertolini A cura di Dottoressa Floria Bertolini Pubblicato il 19/07/2021 Aggiornato il 26/07/2021

A volte a scatenare reazioni sulla pelle può essere anche l'applicazione dell'antistaminico in crema.

Una domanda di: Stefania
Due settimane fa sono stata punta da un insetto (mi sono trovata nelle gambe tre punti rossi) che si sono allargati ma mi davano solo
prurito. A casa ho messo Gentalyn beta e dopo Polaramil ma ancora ho
rossore e addirittura si è esteso e se mi gratto mi spuntano bollicine
piccole d’acqua! Non so più che farci.

Floria Bertolini
Floria Bertolini

Gentile Signora,
Non mi è chiaro per quanto tempo abbia applicato Gentalyn Beta crema (un prodotto topico che è preparato associando un cortisonico con un antibiotico) e poi Polaramin crema (un antistaminico per uso locale).
Innanzi tutto è sconsigliato l’utilizzo di creme antistaminiche in estate, soprattutto durante il giorno, poiché possono dare reazioni allergiche con la luce del sole, che si manifestano con arrossamento e a volte vescicole, prurito intenso, sulle sedi di applicazioni.
Per le punture d’insetto le applicazioni di un cortisonico in associazione con un antibiotico devono essere ripetute due volte al dì per parecchi giorni consecutivi – anche 20 giorni. In alcuni casi è necessario integrare la terapia locale con una terapia sistemica (per bocca).
Pertanto quando le punture d’insetto persistono è consigliabile una visita dermatologica.
Cordiali saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Bimbo difficile, mamma esasperata

11/01/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Può essere davvero emotivamente insostenibile gestire un bambino che urla e piange ogni volta che ci si allontana. Ma la soluzione ci può essere.   »

E’ possibile che l’ecografia non visualizza la gravidanza?

11/01/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Arianna Prada

Se l'ecografia viene eseguita troppo presto non è possibile,bensì sicuro che la gravidanza non venga visualizzata, anche nell'eventualità in cui abbia avuto inizio. Per questo si suggerisce (inascoltati) alle donne di non effettuarla prima della sesta settimana.   »

Fimosi in un bimbo di quattro anni: che fare?

07/01/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Alessia Bertocchini

A volte per risolvere la fimosi è sufficiente la "ginnastica prepuziale", tassativamente vietata prima dei due anni di vita (salvo casi particolari), che richiede dolcezza e mano lieve, perché diversamente si rischia un peggioramento della situazione.   »

Fai la tua domanda agli specialisti