Reazioni sulla pelle dopo il vaccino anti-Covid

Dottor Rocco Russo A cura di Dottor Rocco Russo Pubblicato il 12/04/2021 Aggiornato il 19/04/2021

Le eventuali reazioni locali all'inoculazione del vaccino possono essere controllate con pomate a base di antistaminico.

Una domanda di: Patrizia
Dopo una settimana dal vaccino anti-CoVid, gonfiore rossore e prurito i primi 2 giorni il mio medico mi ha fatto mettere Gentalyn beta ma il prurito persisteva e allora la farmacista mi ha consigliato di mettere il Polaramin. Oggi dopo una settimana il rossore è andato via anche se sulla pelle è rimasto un alone, il gonfiore il prurito ed il rossore persistono nel punto dell’iniezione. Ho letto che può capitare è anche vero che la mia pelle è spesso pruriginosa. Ma domando: è normale? Sono trascorsi quasi 15 giorni dal vaccino e soprattutto devo seguitare a mettere l’antistaminico o anche il Gentalyn beta?
Rocco Russo
Rocco Russo

Gentile signora,
le reazioni locali nella sede di inoculo del vaccino possono essere frequenti, di breve durata e risolvibili senza esiti. Nel suo caso la predisposizione atopica, insieme a meccanismi di traumatismi legati al grattamento possono prolungare i tempi di risoluzione dell’infiammazione locale; le consiglio di continuare ad usare una crema antistaminica locale, ma soprattutto tenga sotto osservazione eventuali evoluzioni locali del processo infiammatorio, caratterizzate da maggiore estensione dell’area di infiammazione con eventuale presenza di segni d’infezione (cute calda, dolore al tatto, eventuale comparsa di vescicole) per i quali deve contattare il proprio medico curante.
Cordialmente.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Ragazzina di 12 anni con problemi di comportamento

04/05/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

I 12 anni possono essere un'età complicata, ma la pazienza unita a un ascolto attento e affettuoso possono aiutare a fronteggiarli senza troppi scossoni.   »

Fibromi in gravidanza: sono pericolosi?

02/05/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

I fibromi in sé non costituiscono un pericolo per il bambino in utero, tuttavia è importante tenerli monitorati.  »

Embrione che non si vede alla quinta settimana

16/04/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professoressa Anna Maria Marconi

Fare un'ecografia troppo presto (prima della settima settimana) non serve a nulla e, in più, è causa di grandi spaventi che ci si potrebbe risparmiare se solo si avesse un po' di pazienza.  »

Fai la tua domanda agli specialisti