Risate fuori controllo: che fare?

Dottoressa Angela Raimo A cura di Dottoressa Angela Raimo Pubblicato il 30/07/2019 Aggiornato il 30/07/2019

Un bimbo con la sindrome dello spettro autistico a volte può avere degli attacchi di riso che, in qualche caso, può essere possibile limitare distraendolo.

Una domanda di: Pamela
Gentilissima dottoressa, il nostro bimbo, di quasi 6 anni, al quale è stato diagnosticato un disturbo dello spettro autistico, hadegli attacchi di risata incontrollata, senza motivo ed esasperata che condizionano non poco la sua e la nostra quotidianità. Come poterlo aiutare? Come relazionarci di fronte a questo importante problema?
Grazie mille dottoressa per la sua disponibilità.

Angela Raimo
Angela Raimo

Cara mamma,
si può provare a chiedere al bambino la ragione per cui ride. Molto semplicemente, dicendo: “Cosa ti fa ridere? Vorremmo saperlo per ridere anche noi”. Se dovesse rispondere (so che è difficile che accada) bisogna ridere un pochino con lui. Altrimenti(o subito dopo), senza mai mostrarsi infastiditi (non servirebbe molto, solo a mortificarlo), si può provare a distralo proponendogli un’attività (sempre la stessa) che raggiunga l’obiettivo. A volte funziona, per esempio, mostrargli un album di fotografie dove può vedersi e ritrvare le persone e le cose che conosce (la mamma, il papà, i nonni, gli alberi, un cane e così via). L’album, se mai dovesse aiutare nell’intento di interrompere la risata, può diventare un buon alleato ogni volta che la circostanza si ripete. Mi tenga aggiornata, se lo desidera. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto



Concorso riparti con catrice 2020

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Sovrappeso: è di ostacolo alla fertilità? Assolutamente sì

29/06/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Molti chili di troppo interferiscono sull'attività delle ovaie, a volte al punto da causare la formazione di ovociti difettosi, che non possono essere fecondati.   »

Stereotipie o conseguenze del lockdown?

29/06/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dott. Leonardo Zoccante

E' verosimile che i forti cambiamenti imposti dall'isolamento a cui ha costretto la pandemia abbiano influito sul comportamento dei bambini, tuttavia ci sono manifestazioni anomale che potrebbero essere spia di altro.   »

Coronavirus: indebolito o no? E le scuole riapriranno?

12/06/2020 Gli Specialisti Rispondono di Professor Matteo Bassetti

Il Sars-CoV-2 è andato senza dubbio incontro a modificazioni che l'hanno reso meno aggressivo. Così è verosimile che a settembre bambini e adolescenti potranno (finalmente) tornare a scuola.  »

Fai la tua domanda agli specialisti