Ritardo di due giorni, ma niente gravidanza

Dottor Claudio Ivan Brambilla A cura di Dottor Claudio Ivan Brambilla Pubblicato il 03/10/2018 Aggiornato il 03/10/2018

Un ritardo delle mestruazioni può essere dovuto a varie cause e non solo all'inizio di una gravidanza. Anche l'accumulo di stress può esserne responsabile.

Una domanda di: Giulia
Salve, io ho un problema ho ritardo di 2 giorni, l’ultimo ciclo che ho avuto è stato il 2 settembre di solito mi viene sempre prima e molto regolare e lo aspettavo il 30 settembre ma oggi ne abbiamo 2 e ancora niente, poi 7 giorni prima ho fatto il test ed è risultato negativo, poi l’ho rifatto di nuovo ieri e sempre negativo e adesso non so che fare.
Claudio Ivan Brambilla
Claudio Ivan Brambilla

Gentile signora,
un ritardo non è necessariamente espressione di qualcosa di grave: sono numerose le variabili che possono determinarlo, al di là dello stato di gravidanza, e tra queste c’è anche l’accumulo di stress. Purtroppo non mi dice quanti anni ha e questo è un dato molto importante in relazione al ciclo mensile in quanto, per fare un esempio, dopo i 40 anni eventuali irregolarità sono spesso riconducibili al semplice e iniziale rallentamento dell’attività ovarica. In generale, è comunque sempre opportuno a fronte di un ritardo non giustificato dalla gravidanza effettuare un controllo dal ginecologo (visita con ecografia), per escludere che possa trattarsi, per esempio di una piccola cisti ovarica, niente di preoccupante tuttavia in grado di alterare la regolarità del ciclo mensile. Le consiglio dunque di fissare un appuntamento con il suo ginecologo per togliersi ogni dubbio e stare tranquilla. Le ricordo, se sta cercando una gravidanza, di assumere acido folico: 1 compressa da 400 microgrammi al giorno. Serve per prevenire la spina bifida, una grave malformazione che può interessare il bambino. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Educazione di una piccina: quali istruzioni vanno seguite?

27/05/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

I bambini non sono robot: non ci si può aspettare che basti impartire una semplice dritta per ottenere i comportamenti desiderati.   »

Talco al cambio del pannolino? Meglio di no!

25/05/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Il talco è un prodotto che non è opportuno usare per la cura dei bambini perché può causare vari problemi.   »

Fertilità della donna dopo i 40 anni: cosa la influenza?

19/05/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Francesco Maria Fusi

L'età anagrafica condiziona fortemente la possibilità di concepire. Ma non solo: altri fattori entrano in gioco e tra questi c'è il peso corporeo.  »

Fai la tua domanda agli specialisti