RMN con mezzo di contrasto: si può allattare subito dopo?

Dottor Antonio Clavenna A cura di Dottor Antonio Clavenna Pubblicato il 11/05/2020 Aggiornato il 11/05/2020

Non è necessario sospendere l'allattamento dopo l'effettuazione di una risonanza magnetica che prevede l'impiego di gadolinio.

Una domanda di: Valentina
Gentile dottore, a causa di un’ecografia in cui mi hanno riscontrato 6 piccoli angiomi epatici, dovrò sottopormi ad una risonanza magnetica al
fegato con mezzo di contrasto. Ora sono in gravidanza a 29 settimane e quindi il medico mi ha detto di effettuarla subito dopo il parto. Il
problema è che starò allattando e non ho capito se il contrasto è compatibile con l allattamento o se devo sospenderlo per 24 ore. Da quanto
ho capito il Mdc sarà gadolinio multihance. Il medico radiologo che effettuerà la risonanza magnetica dice che non potrò allattare per 24 ore,
mentre il centro antiveleni di Bergamo dice che posso. Chi ha ragione? È davvero sicuro allattare anche dopo 24 ore? ( ho letto che il gadolinio si
accumula a livello cerebrale in chi effettua la RM, non vorrei che allattando si accumulate anche in mio figlio neonato con conseguenze magari
a lungo termine che ancora non sono note. Grazie.
Antonio Clavenna
Antonio Clavenna

Gentile Valentina,
confermo la risposta fornita dai colleghi del Centro Antiveleni di Bergamo. Il gadolinio passa nel latte materno in quantità molto basse ed è scarsamente assorbito dopo somministrazione per via orale (modalità con cui lo riceve il neonato). Questo mezzo di contrasto è considerato compatibile con l’allattamento, senza che sia necessario lasciar trascorrere un intervallo di tempo tra la somministrazione e la poppata successiva. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

A 9 mesi legumi sì o no?

03/08/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Chiara Boscaro

I legumi possono essere introdotti nell'alimentazione del bambino a partire dal sesto mese di vita, a patto che siano decorticati.   »

Bimba di due anni problematica: ma lo è davvero?

27/07/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Ci sono casi in cui non è il bambino a essere particolarmente difficile da gestine, ma i genitori a nutrire aspettative sul suo comprotamento che lui, per via della sua età, non può (ancora) soddisfare.  »

Coronavirus e bimbi in piscina: ci sono rischi?

13/07/2020 Gli Specialisti Rispondono di Professor Matteo Bassetti

Una cosa è certa: il Sars-CoV-2 non nuota libero nell'acqua delle piscine, per cui i bambini possono fare i bagni in piena sicurezza.  »

Fai la tua domanda agli specialisti