Sacco vitellino che non si vede al termine della quinta settimana

Dottor Francesco Maria Fusi A cura di Dottor Francesco Maria Fusi Pubblicato il 31/05/2021 Aggiornato il 31/05/2021

Non è buona cosa che quasi in sesta settimana l'ecografia non individui il sacco vitellino, tuttavia per trarre conclusioni definitive sull'andamento della gravidanza si deve aspettare.

Una domanda di: Vittoria
Alla 5+6 settimana di gravidanza ho eseguito le beta che risultano pari a 40000. Lo stesso giorno l’ecografia ha evidenziato un sacco gestazionale di
10×13 ma né sacco vitellino né embrione o echi embrionali. È possibile che con
un valore così alto delle beta sia visibile solo la camera? Preciso che sono
sicura del periodo della fecondazione in quanto sono stata sottoposta ad una
Icsi. Le beta fino ad oggi sono sempre triplicate ogni 2 giorni.
Ho in prevision l’ecografia tra una settimana, ma sono molto preoccupata.
Grazie mille.
Francesco Maria Fusi
Francesco Maria Fusi

Buongiorno,
sicuramente il non vedere sacco vitellino a 5+6 settimane non depone favorevolmente. Ci sono però molti fattori confondenti, come l’ecogenicità dei suoi tessuti, la profondità dell’utero, il suo indice di massa corporea (cioè se è in sovrappeso si fa più fatica a ottenere immagini della cavità uterina), la posizione in utero della camera. Occorre pertanto aspettare una settimana-dieci giorni per trarre una conclusione. Con la prossima ecografia ogni dubbio verrà chiarito. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Ansia e attacchi di panico in gravidanza e lo psichiatra (incomprensibilmente) sospende i farmaci

12/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Non è comprensibile la ragione per la quale una donna che soffre di un disturbo ansioso con attacchi di panico dovrebbe sospendere i farmaci per il solo fatto di essere incinta, tanto più che medicinali che controllano i sintomi e sono compatibili con la gravidanza ci sono.  »

A riposo assoluto da un mese per via di uno “scollamento”

08/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elsa Viora

Il riposo assoluto in gravidanza è inutile e potrebbe essere dannoso, anche in caso di scollamento amnio-coriale. Molto meglio condurre una vita normale, evitando ovviamente gli strapazzi.   »

Cosa vuol dire “sopra il quinto percentile”?

04/07/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Arianna Prada

Una crescita sopra il quinto percentile rappresenta il 95% della popolazione.  »

Fai la tua domanda agli specialisti