Salpingografia: a cosa serve?

Dottoressa Elisa Valmori A cura di Dottoressa Elisa Valmori Pubblicato il 10/06/2024 Aggiornato il 17/06/2024

La salpingografia è l'esame che indaga sulle tube alllo scopo di verificare se siano aperte o no. Allo stesso tempo, grazie al mezzo di contrasto, durante l'indagine eventuali ostruzioni possono essere rimosse.

Una domanda di: Amalia
Salve! Qualche giorno fa ho fatto una salpingografia e questo è il risultato:cavita’ uterina nella norma pareti regolari. Tuba sinistra
opacizzata con scarso passaggio del mdc. Tuba destra non apprezzabile opacizzazione. Mi aiuta a capire? Grazie.

Elisa Valmori
Elisa Valmori

Salve signora,
l’esame che lei ha eseguito serve a verificare che le sue tube siano pervie ossia aperte al passaggio non solo del mezzo di contrasto ma anche dell’ovulo e degli spermatozoi perché il concepimento possa avvenire e la gravidanza possa avere luogo.
Dal referto che mi ha trascritto si capisce che una tuba è aperta (quella di sinistra) mentre l’altra sembra chiusa al passaggio del mezzo di contrasto.
Questo non implica che lei sia sterile, ma forse aiuta a capire come mai una gravidanza stenti ad arrivare.
Quello che posso dirle è che a volte anche l’esame dell’isterosalpingografia è utile a ripristinare il passaggio attraverso le tube, come se venissero sbloccate per via della pressione del mezzo di contrasto.
Inoltre esistono dei colleghi che si occupano proprio di ripristinare la pervietà tubarica, così da permettere un concepimento spontaneo e non necessariamente fare ricorso alla procreazione medicalmente assistita.
Spero di averle risposto almeno in parte, rimango a sua disposizione per ulteriori chiarimenti, cordialmente.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Gravidanza che non si annuncia dopo 7 mesi di tentativi: si deve ricorrera alla PMA?

24/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Di solito, se la coppia è giovane, prima di indagare sulla sua fertilità, si attende che trascorra un anno di tentativi di concepimento andati a vuoto. Qualora il ginecologo suggerisca di ricorrere alla procreazione medicalmente assistita prima di questo lasso di tempo probabilmente esclude la possibilità...  »

Piccolissima che non gradisce il cambio del latte

17/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Migliori

Il sapore e la consistenza di un nuovo tipo di latte possono non essere accettati subito di buon grado dal neonato ed è per questo che è consigliabile che il cambiamento avvenga con gradualità, iniziando con una sola poppata.   »

Si può ridatare la gravidanza una seconda volta?

14/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La ridatazione ecografica può essere eseguita una volta sola nel primo trimestre (quando c'è più di una settimana di differenza tra il calendario ostetrico e le dimensioni effettive del feto), dopodiché se il bambino risulta più piccolo dell'atteso non si può più attribuire il dato a un concepimento...  »

Fai la tua domanda agli specialisti