Sanguinamento abbondante, ma il valore delle beta aumenta: perché

Dottoressa Elisa Valmori A cura di Dottoressa Elisa Valmori Pubblicato il 26/02/2024 Aggiornato il 26/02/2024

Un aumento del valore delle beta-hCG concomitante alla comparsa di abbondanti perdite di sangue e non giustificato da quanto rilevato dall'ecografia può essere dovuto a ragioni diverse da una gravidanza in evoluzione.

Una domanda di: Valeria
Lo scorso 26 gennaio, dopo 10 giorni di ritardo e dopo aver effettuato un test di gravidanza con esito negativo, mi arriva il ciclo. Di un”abbondanza
mai avuta prima. Per circa una settimana così, poi tregua per circa 4 giorni con perdite di colore marrone fino ad arrivare al 9 febbraio di nuovo con
il ciclo. Il 10, il ginecologo esegue un’ecografia transvaginale e non vede nulla nell’utero. Nella stessa mattina mi prescrive pillola per
regolarizzare il ciclo ma nel frattempo mi fa fare anche l’esame per il dosaggio delle beta-hCG per escludere la possibilità di un aborto spontaneo. Mercoledì 14 arrivano i
risultati: avevo 654,3 perciò mi dice di interrompere la pillola e mi spedisce subito in reparto per valutare raschiamento. La ginecologa di turno mi riesegue ecografia transvaginale, utero pulito perciò ne esco con la prescrizione di ripetere le beta hcg. Nuovo valore di giovedì 15: 477. Dal momento che i due prelievi sono stati analizzati da due laboratori diversi, ripeto le analisi anche stamattina (sabato 17) nello stesso laboratorio utilizzato il giovedi 15: beta di nuovo a 609. Oggi, dal 26 gennaio, mi trovo ancora con perdite che variano dal marrone lieve al rosso/rosa più denso e con le beta che aumentano anziché diminuire.
Con gli specialisti che non mi danno riscontro. Mi sento un po’ persa e preoccupata.

Elisa Valmori
Elisa Valmori

Salve signora,
in effetti è davvero strano che dopo tutte quelle perdite ematiche così abbondanti lei veda un aumento delle beta-hCG.
Direi che possiamo prospettare due scenari alternativi: nel primo potrebbe esserci una gravidanza evolutiva (ma non mi spiego come mai ecograficamente i colleghi abbiano definito l’utero “pulito”: in caso di gravidanza abbiamo sempre un ispessimento dell’endometrio), nel secondo potremmo avere invece una patologia del trofoblasto (quindi con beta-hCG in aumento ma anche qui ecograficamente l’utero dovrebbe avere al suo interno un ispessimento marcato dell’endometrio). Come vede, anch’io non mi spiego la sua situazione e posso solo consigliarle di proseguire sia il monitoraggio delle beta-hCG, sia il monitoraggio ecografico, tenendo presente che quando le beta-hCG raggiungono le 1000 unità, ci aspettiamo di vedere la camera gestazionale in utero.
Al prossimo prelievo per le beta-hCG, potrebbe valer la pena di effettuare anche un esame emocromocitometrico così da valutare il valore della sua emoglobina e dell’ematocrito, così da decidere se lei abbia magari bisogno di integrare del ferro per bocca, così da compensare le recenti perdite ematiche.
Spero di averle risposto, comunque rimango a sua disposizione se desidera tenermi aggiornata, cordialmente

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Dopo 4 maschietti arriverà la bambina?

16/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Faustina Lalatta

Non è assolutamente detto che dopo quattro figli maschi il quinto sarà una femminuccia perchè a ogni gravidanza si ripresentano le stesse probabilità di aver concepito un maschio o una bambina.   »

Placenta bassa in 16^ settimana: si può prendere l’aereo?

08/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Una sospetta inserzione bassa della placenta va confermata con l’ecografia transvaginale a partire dalla 20^ settimana, quindi circa un mese prima di questa data è prematuro diagnosticarla: proprio per questo un viaggio in aereo si può affrontare senza rischi.   »

Dopo tre cesarei si può partorire naturalmente?

08/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Al travaglio di prova dopo un parto cesareo, noto con l'acronimo TOLAC dall'inglese trial of labour after cesarean, possono essere ammesse solo le mamme che abbiano già affrontato l'intervento solo una, massimo due volte.   »

Manovre effettuate durante l’ecografia: possono causare danno al feto?

04/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giovanni Battista Nardelli

Nessuna delle manovre manuali esterne effettuate dal medico per poter svolgere l'ecografia nel migliore dei modi può esporre il feto a rischi.   »

Bimbo di 4 anni con una tosse che non passa nonostante l’antibiotico

02/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

È un'eventualità frequente che i bambini della scuola materna passino più tempo a tossire che il contrario. Posto questo, l’antibiotico andrebbe usato quanto la tosse con catarro persiste per più di un mese senza tendenza alla remissione.  »

Fai la tua domanda agli specialisti