Sanguinamento che non si arresta in una signora di 50 anni

Dottor Claudio Ivan Brambilla A cura di Dottor Claudio Ivan Brambilla Pubblicato il 16/08/2022 Aggiornato il 16/08/2022

In caso di perdite di sangue dall'utero che non si arrestano è più che opportuno effettuare tutte le indagini che consentono di individuarne l'origine.

Una domanda di: Francesca
Buongiorno dottore, ho da poco compiuto 50 anni e dopo tre mesi di assenza, le mestruazionii sono ricomparsew in maniera emorragica. Ho fatto una terapia di 12 giorni con lutenyl, insieme al tranex per un paio di giorni, ma dopo due settimane la situazione è tornata come all’inizio (in realtà il ciclo è scomparso del tutto solo per i primi 5-7 giorni). Può essere un aborto, visti i rapporti non protetti dei mesi precedenti? L’eco transvaginale ha misurato un endometrio di 11mm all’inizio e 14mm dopo due settimane e la terapia. Qual è la sua opinione? Cosa posso fare per bloccare il ciclo in vista delle mie imminenti due settimane di ferie al mare? La ringrazio.
Claudio Ivan Brambilla
Claudio Ivan Brambilla

Gentile signora, il nodo della questione non è bloccare il sanguinamento per non avere fastidi durante le vacanze, ma capire perché ha questo problema. Solo trovando la causa si può impostare la corretta terapia e una causa ci deve per forza essere. I medicinali che le sono stati prescritti (progestinici e coagulanti) hanno la funzione di eliminare l’emorragia per permettere di effettuare, successivamente le indagini del caso. Servono cioè a “pulire” l’utero affinché sia possibile individuare la ragione di questo sanguinamento anomalo. Posto questo, è normale che alla sospensione del progestinico il mestruo si ripresenti. Parli con la sua dottoressa, veda con lei se il progestinico debba e possa essere assunto per molti più giorni, così grazie all’assenza di sanguinamento si potrà indagare meglio dentro il suo utero e non solo. A mio giudizio, sarebbe opportuno effettuare tutte le indagini che sono ritenute opportune in casi come il suo: pap test, ecografia e isteroscopia. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Bimbo che rifiuta pranzi e cene (ma come dargli torto?)

20/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Luisa Vaselli

Se a un bambino vengono sistematicamente proposti primi e pietanze poco allettanti, costituiti da un insieme di alimenti che, mescolati insieme, perdono sapore si deve mettere in preventivo che a un certo punto si rifiuti di inghiottirli.   »

Senza un’ovaia e senza una tuba si possono avere figli?

20/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

L'asportazione chirurgica di una tuba e di un'ovaia non compromettono la fertilità, perché la tuba e l'ovaia rimaste riescono perfettamente a compensarne la mancanza.   »

Piccolissimo che piange perché vuole stare in braccio

20/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Non stupisce affatto che un bimbo di neppure due mesi smetta di piangere solo quando viene preso in braccio dalla madre. Spetta a quest'ultima trasmettergli l'affettuoso, rassicurante messaggio di esserci per lui sempre e comunque, anche quando è nella culla.   »

Fai la tua domanda agli specialisti