Sanguinamento di odore spiacevole dopo un’IVG

Dottor Gaetano Perrini A cura di Dottor Gaetano Perrini Pubblicato il 17/12/2021 Aggiornato il 17/12/2021

Dopo un'interruzione spontanea della gravidanza può accadere che si verifichi un sanguinamento per alcuni giorni, senza che questo sia necessariamente segno di qualcosa che non va, tuttavia se le perdite sono maleodoranti un controllo si impone.

Una domanda di: Annalisa
Volevo porle una domanda. Il 15/11/21 ho effettuato una ivg (interruzione volontaria di gavidanza). Inizialmente ho avuto delle perdite che si sono bloccate e poi sono ritornate. Il 30/11 ho fatto la visita di routine dove mi è stato detto che l’utero si era ripulito dai residui rimasti. Dal 30/11 e fino al 6/12 non ho avuto altre perdite per poi iniziare il 7/12 con dolori al basso ventre e sanguinamento. Da allora il sanguinamento non si è mai arrestato. Non ho grandi quantità di fuoriuscite dì sangue come nei primi cinque giorni ma ad ogni rapporto con il mio ragazzo accade che ci siano durante e dopo (non ho dolori nei rapporti né fastidì) solo questo sangue che tra l’altro è maleodorante. Prima della gravidanza il mio ciclo è stato sempre regolare. Attendo risposte, saluti.
Dottor Gaetano Perrini
Dottor Gaetano Perrini

Buongiorno signora, dopo aver effettuato un’interruzione di gravidanza che per quel che mi descrive credo sia stata chirurgica è normale avere un periodo di assestamento all’interno della cavità dell’utero, nel quale la mucosa endometriale gradualmnete recupera le sue caratteristiche fisiologiche. In questo periodo però possono esserci perdite legate a piccoli residui che possono essere rimasti all’interno della cavità uterina che lentamente si sfaldano e fuoriescono. E’ buona norma in ogni caso se persiste tale sintomatologia effettuare un tampone vaginale con una eventuale terapia specifica, qualora siano presenti dei germi (il fatto che le perdite siano maleodoranti rende necessario un controllo). Cordiali saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Bimba di due anni con i capelli molto radi

24/01/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Floria Bertolini

Nella maggior parte die casi, i capelli dei piccolini diventano più folti con il passare deigli anni, tuttavia se appaiono realmente troppo deboli e mancano in alcuen zone della testa è bene sentire il parere di un dermatologo (in presenza).   »

Menarca in bimba di 9 anni: crescerà ancora?

17/01/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

Non è così automatico che l'arrivo della prima mestruazione segni la fine della crescita in altezza.   »

Anticorpi: con che quantità si può rinviare la seconda o la terza dose?

17/01/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Fabrizio Pregliasco

A oggi non è ancora stato stabilito quale valore relativo agli anticorpi assicuri una copertura tale da consentire di rimandare (o, peggio, evitare) la vaccinazione.   »

Fai la tua domanda agli specialisti