Sanguinamento lieve dopo un rapporto in 15ma settimana di gravidanza

Dottor Gaetano Perrini A cura di Dottor Gaetano Perrini Pubblicato il 15/11/2022 Aggiornato il 15/11/2022

Perdite rosate che si manifestano dopo aver fatto l'amore possono non avere alcun significato dal punto di vista medico, tuttavia se persistono o aumentano di quantità diventa necessario un controllo.

Una domanda di: Dory
Sono incinta nella quindicesima settimana. Dopo un rapporto con mio marito è sceso liquido rosaceo. Non lo so se sia normale, ma mi sono tanto spaventata. Grazie per eventuale risposta!
Dottor Gaetano Perrini
Dottor Gaetano Perrini

Buongiorno signora, di solito quello che lei descrive non è rappresentativo di un problema. Il rapporto fa contrarre l’utero e il liquido seminale contiene delle sostanze che si chiamano prostaglandine che anche esse fanno contrare l’utero pertanto l’atto sessuale di per sé può essere causa di queste perdite. Qualora dovessero diventare rosso vivo potrebbero essere invece rappresentative di una minaccia d’aborto e, quindi, sarebbe necessario contattare lo specialista di sua fiducia. Non dimentichi tuttavia la possibilità di un’infezione vaginale non per il rapporto sessuale, ma preesistente e pertanto qualora dovessero persistere potrebbe essere indicata l’esecuzione di un tampone vaginale e di un esame completo delle urine con coltura, al fine di verificare la presenza o meno di germi. Sperando di essere stato utile la saluto con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Sono davvero a rischio di diabete gestazionale?

01/12/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

Quando si inizia la gravidanza in una condizione di obesità e, in più, si aumenta di peso rapidamente già a partire dal primo trimestre il rischio di sviluppare il temibile diabete gestazionale diventa alto, soprattutto se l'esame della curva da carico di glucosio evidenzia un'iperproduzione di insulina....  »

Donna Rh negativo: anche dopo un aborto si sviluppano anticorpi contro il sangue Rh positivo?

30/11/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Esiste un esame che permette di appurare se la donna ha sviluppato anticorpi contro il fattore Rh positivo: si chiama Test di Coombs indiretto e si esegue come un normale prelievo di sangue.  »

Pap test in gravidanza: conviene farlo?

28/11/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Posto che è il ginecologo curante a dover decidere l'intervallo di tempo tra un pap test e l'altro, in base al risultato ottenuto l'ultima volta che è stato effettuato, in generale non occorre farlo in gravidanza, se sono passati meno di tre anni dall'ultimo.   »

Fai la tua domanda agli specialisti