“Scossette” strane nel secondo trimestre di gravidanza

Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 15/03/2019 Aggiornato il 15/03/2019

In gravidanza, la comparsa di lievi fastidi non associati a sintomi che possono far pensare a un'infezione di solito non è significativa dal punto di vista medico.

Una domanda di: Simona
Salve sono alla 18° settimana di gravidanza ed ho delle “scosse” proprio sotto… vorrei sapere da cosa possono dipendere. Grazie per la risposta.
Dottor Gaetano Perrini
Dottor Gaetano Perrini

Cara signora, intanto auguri per la sua gravidanza.
I sintomi da lei riferiti non sono rappresentativi di eventi patologici della gravidanza, piuttosto probabili effetti della stessa in relazione al cambio ormonale o alla situazione circolatoria.
Se associati a altri disturbi , urinari o perdite vaginali, potrebbero essere rappresentativi di infezioni meritevoli di valutazione specialistica con eventuale terapia specifica. In altre parole, se le scossette che lei riferisce non sono associate ad altri sintomi può stare tranquilla, altrimenti è opportuno un controllo dal ginecologo. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.


Scrivi a: Dottor Gaetano Perrini
Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana
Bimbo ostile allo svezzamento

Quando un bambino rifiuta con ostinazione le prime pappe e qualsiasi altro alimento diverso dal latte, occorre giocare d'astuzia (armandosi di infinta pazienza).   »

Bimba che di notte si sveglia spesso

I disturbi del sonno possono essere ben controllati con la pratica del co-sleepeeng, che consiste nel far dormire il bambino "accanto ai genitori", ma non nello stesso letto.   »

In che settimana di gravidanza si vede l’embrione con l’ecografia?

In genere l'ecografia permette di vedere il bambino (e il suo cuoricino che batte) a partire dalla sesta settimana di gravidanza.   »

Si ammala spesso: è normale che accada?

Febbre, tosse, raffreddore frequenti sono lo scotto che i bambini pagano alla socializzazione. Non sono preoccupanti: alla fine, nonostante questo, crescono tutti forti e sani. L'unica condizione che deve preoccupare davvero perché espone a pericoli è l'obesità: il resto passa senza conseguenze.   »

Fai la tua domanda agli specialisti