Secondo aborto spontaneo: sarà possibile una gravidanza?

Dottoressa Sara De Carolis A cura di Dottoressa Sara De Carolis Pubblicato il 19/04/2022 Aggiornato il 19/04/2022

Dopo una seconda interruzione spontanea della gravidanza, è opportuno effettuare lo screening per poliabortività.

Una domanda di: Ele
Ieri alla 7 settimana mi hanno diagnosticato il c.d. uovo chiaro. Mi hanno detto di aspettare 1 settimana per l’espulsione naturale altrimenti dovrò far ricorso ai farmaci. Ma in cosa consiste l’assunzione di farmaci e dove viene fatta questa procedura? A gennaio avevo già avuto una gravidanza biochimica e dopo un mese sono rimasta di nuovo incinta. Ma dopo due aborti di questo genere c’è il rischio di altri aborti? Portare a termine una gravidanza è possibile? Grazie mille. Saluti.
Sara De Carolis
Sara De Carolis

Cara Ele, comprendo il tuo rammarico. Dopo due episodi di aborto, farei tutto lo screening per poliabortivitá perché in effetti le probabilità che tu vada incontro a un’altra interruzione spontanea della gravidanza ci sono. Lo screening è rappresentato da alcune indagini che sarà il tuo ginecologo curante a prescriverti e che credo abbia già pensato di consigliarti. Questo non significa che sia da esludere per te la possibilità di avere una gravidanza, solo che è preferibile indagare per bene allo scopo di evitare un’altra esperienza così dolorosa. Per quanto riguarda la procedura post aborto, tutti gli ospedali italiani sono attrezzati per effettuarla, cioè per prescrivere i farmaci del caso e poi monitorare la situazione fino alla sua risoluzione completa.  Tienimi aggiornata, se lo desideri. Tanti cari saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Distacco amniocoriale: tanti dubbi dopo la diagnosi.

23/05/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Il distacco tra le due strutture che costituiscono la placenta, il sacco amniotico e il sacco coriale ("guscio" della camera gestazionale), non coincide con il distacco della placenta, molto più grave.   »

Quali regole per prevenire la toxoplasmosi?

19/05/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Le regole che consentono di evitare il contagio da parte del Toxoplasma sono semplicissime ed efficaci.   »

Bimbo di sette mesi con un “buchetto” sopra il sederino: è preoccupante?

16/05/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Alessia Bertocchini

La presenza di una fossetta sacro-coccigea a fondo cieco, se non è associata ad altri segnali che possano far pensare a un problema della colonna vertebrale, non è significativa.   »

Fai la tua domanda agli specialisti