Secrezioni lattiginose dal capezzolo: è normale?

Dottor Gaetano Perrini A cura di Dottor Gaetano Perrini Pubblicato il 03/10/2018 Aggiornato il 03/10/2018

La presenza di secrezioni dal capezzolo al di fuori della gravidanza (o dell'allattamento) deve suggerire di effettuare una serie di indagini volte a stabilirne l'origine.

Una domanda di: Manuela
Mi è capitato di vedere i capezzoli con delle secrezioni sopra… ho premuto e mi sembra che sia uscito del liquido bianco. E normale o mi devo preoccupare?
Dottor Gaetano Perrini
Dottor Gaetano Perrini

Cara signora, lei mi chiede se è normale avere secrezioni lattiginose dai capezzoli. Dipende, ovviamente. Se lei è in gravidanza (cosa che non mi dice) è da considerare un evento parafisiologico in quanto l’assetto ormonale può essere in grado di far produrre precocemente un pochino di colostro come risposta della ghiandola mammaria allo stato gravidico, in preparazione all’allattamento. Qualora invece fosse una situazione ginecologica al di fuori della gravidanza sarebbe opportuno in presenza di una secrezione mammaria effettuare un esame citologico sul secreto, una valutazione microbiologica sullo stesso secreto, approfondimenti ecografici ed eventualmente , a giudizio del radiologo,mammografici (ecografia e mammografia delle mammelle). In più è opportuna una valutazione dell’assetto ormonale, in particolare effettuando il dosaggio della prolattina e macro prolattina, che sono gli ormoni che mediano la produzione del latte. Questo vale in generale: è ovvio che spetta al suo ginecologo valutare l’opportunità di effettuare indagini più approfondite e indicare quali. Di certo, al di fuori della gravidanza, le secrezioni dal capezzolo richiedono attenzione. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Mal di gola che ritorna dopo la cura con antibiotico

28/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

A fronte di un mal di gola che si ripresenta dopo quattro giorni dal termine della cura con antibiotico è opportuno fare un tampone per escludere la responsabilità dello streptococco.   »

PMA e perdite marrone dopo il transfer

28/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Francesco Maria Fusi

In un terzo delle gravidanze iniziate grazie alla procreazione medicalmente assistita si manifestano perdite che però non hanno significato né valore prognostico.   »

Aborto spontaneo: l’espulsione potrebbe non avvenire naturalmente?

26/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Dopo un mese da un'interruzione spontanea della gravidanza, se l'utero non si è ripulito spontaneamente, è prassi intervenire con il raschiamento. A volte, in alternativa, è possibile anche impiegare i farmaci.  »

Si può concepire di nuovo prima del capoparto?

12/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

La prima ovulazione dopo il parto può verificarsi quando ancora non si sono ripresentate le mestruazioni e questo vale anche se si allatta, quindi è possibile avviare una gravidanza prima che si manifesti il capoparto.   »

Fai la tua domanda agli specialisti