Settima settimana di gravidanza: il cuoricino si deve vedere per forza?

Dottoressa Elisa Valmori A cura di Dottoressa Elisa Valmori Pubblicato il 10/05/2022 Aggiornato il 10/05/2022

Se l'ovulazione avviene in ritardo rispetto alla data presunta, è possibile che la gravidanza sia più indietro rispetto a quanto indica il calcolo ostetrico. In questo caso l'ecografia potrebbe non individuare il battito (che però si deve rilevare a breve).

Una domanda di: Patrizia
Alla 7ma settimana + 2 ho fatto la prima ecografia. Di seguito le riporto il referto: “L’esame ecotomografico della pelvi ha mostrato la presenza di corpo uterino, aumentato di volume come per gravidanza iniziale, al cui interno si evidenzia camera gestazionale eumorfica ed in normoimpianto contenente echi embrionari di 6 mm non dotati al momento attuale di attività cardiaca. Si segnala inoltre un disaccollamento amnio coriale di mm 12×9. Ovaio di destra nella norma per tutti i caratteri, contenente formazione ipoecogena di mm 17×16,dotata di tipico ring vascolare periferico e riferibile verosimilmente a corpo luteo gravidico. Si segnala inoltre a carico dell’ovaio di sinistra la presenza di formazione ipoecogena a contenuto fluido denso di mm 8×8, non vascolarizzata al Color Doppler, riferibile verosimilmente a focolaio endometriosico. Si richiede pertanto videat clinico, dosaggio seriato BHCG e controllo ecografico a breve per valutare la reale evolutività della gravidanza.” Il giorno dopo ho fatto il dosaggio delle beta il cui valore è risultato piuttosto alto (124675) rispetto alle ultime fatte circa 14 giorni prima (valore precedente: 48532). La dottoressa che ha seguito l’ecografia mi ha detto in modo brutale e poco empatico che secondo la sua esperienza si tratta sicuramente di una gravidanza non evolutiva … devo ripetere le beta tra 4/5 giorni e rifare l’ecografia tra una settimana. Crede che possa nutrire invece ancora una piccola speranza che si tratti invece di ritardo dell’ovulazione anche se il mio ciclo è sempre stato piuttosto regolare? È possibile che il concepimento possa essere avvenuto un po’ più tardi? E poi è sempre sicuro che alla settima settimana si debba vedere il battito cardiaco? La ringrazio molto.
Elisa Valmori
Elisa Valmori

Salve cara signora, mi dispiace che la dottoressa che le ha fatto l’ecografia sia stata poco empatica con lei. Il referto che le ha rilasciato è da manuale per la precisione dei termini utilizzati e mi fa pensare ad una professionista davvero eccellente.
Rispetto alle sue domande io le posso dire che vale sempre la pena di sperare che la gravidanza stia procedendo per il meglio…almeno fino al prossimo controllo ecografico quando dovremo per forza visualizzare il battito cardiaco dell’embrione.
In caso contrario saremo obbligati a porre diagnosi di aborto interno. A questo proposito le direi che è sicuramente un’esperienza dolorosa ma in caso la gravidanza si interrompa così precocemente, potrà anche andarsene autonomamente senza necessità di effettuare il cosiddetto raschiamento per pulire l’utero…mi sembra importante sapere che si può aspettare anche un mese dalla diagnosi di aborto interno senza rischi infettivi di alcun tipo per la sua salute.
In teoria il dosaggio delle beta-hCG non sarebbe indispensabile: potremmo accontentarci di effettuare la sola ecografia pelvica ma così potrà vedere in anteprima se saranno in salita (glielo auguro!) oppure stabili o addirittura già in calo.
Se lei fosse effettivamente alla settima settimana di gravidanza, l’embrione dovrebbe misurare tra i 9 e i 14 millimetri e dovrebbe anche essere ben visibile anche il battito cardiaco. Un embrione lungo 6 millimetri è più probabilmente corrispondente a cinque/sei settimane di gestazione e non sempre si riesce a visualizzare il battito cardiaco a quest’epoca gestazionale.
Lei mi riferisce di avere solitamente cicli mestruali regolari, ma nulla vieta che proprio in questo ciclo la sua ovulazione sia avvenuta più tardivamente…tutto può essere: non siamo mica delle macchine!
Spero di averla rincuorata, mi tenga informata se desidera, cordialmente.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Distacco amniocoriale: tanti dubbi dopo la diagnosi.

23/05/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Il distacco tra le due strutture che costituiscono la placenta, il sacco amniotico e il sacco coriale ("guscio" della camera gestazionale), non coincide con il distacco della placenta, molto più grave.   »

Quali regole per prevenire la toxoplasmosi?

19/05/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Le regole che consentono di evitare il contagio da parte del Toxoplasma sono semplicissime ed efficaci.   »

Bimbo di sette mesi con un “buchetto” sopra il sederino: è preoccupante?

16/05/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Alessia Bertocchini

La presenza di una fossetta sacro-coccigea a fondo cieco, se non è associata ad altri segnali che possano far pensare a un problema della colonna vertebrale, non è significativa.   »

Fai la tua domanda agli specialisti