Sfarfallio sporadico della mani in un bimbo di 26 mesi

A cura di Dottor Giorgio Rossi Pubblicato il 24/05/2023 Aggiornato il 24/05/2023

Certi comportamenti insoliti, anche se infrequenti, in occasione di un incontro con il neuropsichiatra infantile devono essere fatti valutare.

Una domanda di: Samantha
Il mio bimbo ha 26 mesi, pronuncia poche parole, fa tutti i versi di animale, di mezzi di trasporto, indica gli oggetti che vuole, e indica gli oggetti che gli chiedi di identificare (es. Dove sono i fiori? Sia su un libro che direttamente in oggetto), se lo chiami principalmente si gira, a meno che sia molto preso da un gioco o da altri bambini, se gli chiedi di portare un oggetto lo porta, si relaziona bene con gli altri bimbi, sia piu grandi sia coetanei sia più piccoli, la pediatra mi dice che sono tutte cose super positive, sul verbale non è ancora molto sviluppato, ma anche qui la pediatra mi tranquillizza poiché lui nel quotidiano, non andando all’asilo, non si interfaccia con i bimbi. La cosa che mi lascia un pochino in pensiero, è che, non capita spesso, ma ogni tanto, quando è emozionato o eccitato da magari un gioco o una nuova conoscenza, sembra “sfarfallare” con le manine, ripeto, non capita in tutte le occasioni di emozione o di eccitazione, solo in alcuni casi… C’è da preoccuparsi oppure, come a detta di altri, è normale se capita sporadicamente?
Giorgio Rossi
Giorgio Rossi

Buon giorno, da quanto descrive l’intento comunicativo è presente, sono presenti varie modalità di espressione, può essere che sia un po’ in ritardo con le tappe di acquisizione del linguaggio, per cui per i suoi dubbi è opportuna una valutazione neuropsichiatrica ed eventualmente logopedica. Lo sfarfallamento saltuario quando eccitato non può essere definito di per sé stereotipia, diversi bambini lo fanno senza essere autistici, in ogni caso se chiede una valutazione anche questo dubbio potrà essere chiarito.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Mal di gola che ritorna dopo la cura con antibiotico

28/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

A fronte di un mal di gola che si ripresenta dopo quattro giorni dal termine della cura con antibiotico è opportuno fare un tampone per escludere la responsabilità dello streptococco.   »

PMA e perdite marrone dopo il transfer

28/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Francesco Maria Fusi

In un terzo delle gravidanze iniziate grazie alla procreazione medicalmente assistita si manifestano perdite che però non hanno significato né valore prognostico.   »

Aborto spontaneo: l’espulsione potrebbe non avvenire naturalmente?

26/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Dopo un mese da un'interruzione spontanea della gravidanza, se l'utero non si è ripulito spontaneamente, è prassi intervenire con il raschiamento. A volte, in alternativa, è possibile anche impiegare i farmaci.  »

Si può concepire di nuovo prima del capoparto?

12/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

La prima ovulazione dopo il parto può verificarsi quando ancora non si sono ripresentate le mestruazioni e questo vale anche se si allatta, quindi è possibile avviare una gravidanza prima che si manifesti il capoparto.   »

Fai la tua domanda agli specialisti