Si interromperà la mia gravidanza?

Dottoressa Elisa Valmori A cura di Dottoressa Elisa Valmori Pubblicato il 09/03/2021 Aggiornato il 09/03/2021

Anche se le dimensioni dell'embrione non sono incoraggianti rispetto all'epoca gestazionale, fino a quando viene rilevato il battito dell cuoricino si può sperare che la gravidanza prosegua.

Una domanda di: Simona
Gentilissima Dottoressa, ho 40 anni e un figlio di 6 e mezzo. Dopo la prima

gravidanza ho avuto 2 aborti (uno spontaneo ed uno ritenuto con successivo

raschiamento). Il 1 gennaio di quest’anno ho avuto il ciclo poi a febbraio

nulla, ho fatto due test di farmacia e sono stati entrambi positivi, poi le

beta con valore 2966. Al primo controllo ecografico il ginecologo ha

constatato che la camera gestazionale è più piccola di quanto dovrebbe per

l’epoca. Le indico di seguito i dati riportati: camera gestazionale del

diametro medio di 12 mm. embrione vivo con CRL di 7,5mm. Il reperto non

concorda con l’amenorrea e corrisponde ad un epoca gestazionale di 1

settimana inferiore. In conclusione mi ha detto che la gravidanza molto

probabilmente si interromperà a breve. Lei pensa che ho qualche speranza o

mi devo rassegnare a questa cosa? Grazie mille.

Elisa Valmori
Elisa Valmori

Salve signora, mi scusi se l’ho fatta attendere tanto per una risposta…il fatto è che nella sua lettera non mi ha precisato la data della sua prima ecografia…immagino l’abbia effettuata attorno al 20 febbraio dato che avrebbe dovuto essere di 6 settimane mentre ecograficamente lo sviluppo dell’embrione era compatibile con la quinta settimana di amenorrea (ossia a partire dall’inizio della sua ultima mestruazione). Ammetto che non è un buon segno avere un embrione più piccolo del previsto ma di lì a dire che non ci sono speranze che la gravidanza evolva ce ne corre! Quello che possiamo dire è che la sua gravidanza è attualmente in evoluzione dato che il piccolo ha il cuoricino che batte a tutto spiano…immagino lei abbia previsto un controllo ecografico a distanza, magari lo ha anche già effettuato nel frattempo: come sarà andato? Mi tenga informata se desidera, cordialmente.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Gravidanza: quando conviene annunciarla a parenti e amici?

26/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

Non c'è una regola che stabilisce quando è opportuno comunicare a tutti che si è in attesa di un bambino. Il momento in cui farlo dipende da una scelta personalissima che ogni coppia deve fare in base al proprio sentire.  »

Neo sospetto: meglio toglierlo subito o basta tenerlo sotto controllo?

23/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Floria Bertolini

Un neo dall'aspetto poco rassicurante va asportato allo scopo di comprenderne, attraverso l'esame istologico, la natura. Non è però necessario procedere tempestivamente, ma è possibile attendere fino a sei mesi (non di più!) per farne ricontrollare l'evoluzione.   »

Bimbo che rifiuta pranzi e cene (ma come dargli torto?)

20/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Luisa Vaselli

Se a un bambino vengono sistematicamente proposti primi e pietanze poco allettanti, costituiti da un insieme di alimenti che, mescolati insieme, perdono sapore si deve mettere in preventivo che a un certo punto si rifiuti di inghiottirli.   »

Fai la tua domanda agli specialisti