Si può concepire un bambino con un solo rapporto sessuale?

Dottor Claudio Ivan Brambilla A cura di Dottor Claudio Ivan Brambilla Pubblicato il 25/09/2018 Aggiornato il 25/09/2018

Anche un solo rapporto sessuale può dare inizio a una gravidanza, se ovviamente viene affrontato durante il periodo fertile.

Una domanda di: Marika
Il mio ciclo è iniziato il 06. 09. 18
Il rapporto completo con eiaculazione dentro la vagina è stato il 16.08.18.
Lui 30 anni io 26. Ero sopra io. Abbiamo avuto solo 1 rapporto in 1 mese. Che probabilità c’è di rimanere incinta? Ero fertile? Non ci conosciamo nemmeno. Basta uno sbaglio?! Io prendevo l’antibiotico e lui pensava che fosse la pillola!
Claudio Ivan Brambilla
Claudio Ivan Brambilla

Gentile signora,
le probabilità di dare inizio a una gravidanza dopo un solo rapporto non sono altissime però è innegabile che possa succedere. Io no s dirle se il suo periodo fertile fosse già iniziato o no: dipende dalla lunghezza del suo ciclo mestruale, cioè dall’intervallo che abitualmente divide l’inizio di una mestruazione dall’inizio di quella successiva. Il un ciclo ideale di 28 giorni, la sua ovulazione avrebbe dovuto verificarsi il 20 settembre quindi sì in questo caso il 16 settembre era già un giorno fertile (i giorni fertili sono quelli che precedono di cinque giorni l’ovulazione, che per convenzione si calcola cada a metà ciclo, cioè il 14mo giorno dall’inizio dell’ultima mestruazione in un ciclo mensile di 28 giorni). La posizione assunta durante il rapporto non influisce sulla probabilità di rimanere incinta, mentre gioca un ruolo importante l’età della donna: lei è molto giovane quindi le sue probabilità sono maggiori, ma è comunque possibile che il concepimento non sia avvenuto. Mi permetto di aggiungere che, dato che non desidera una gravidanza, è opportuno che lei adotti una contraccezione sicura: di questo può parlarne con il suo ginecologo o può rivolgersi a un consultorio familiare. Per quanto riguarda ora, non resta che attendere il prossimo arrivo delle mestruazioni: in caso di ritardo può fare subito il test di gravidanza (va bene quello fai-da-te da effettuare sulle urine). Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Voglio un figlio (a 44 anni) ma ho paura che non sia sano: che fare?

27/07/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La scelta di avere un figlio in età avanzata è personalissima: nessuno specialista può dare consigli al riguardo, solo indicare i rischi a cui si potrebbe andare incontro, in modo da permettere di decidere con consapevolezza.  »

Quarto cesareo a 30 anni: sono proprio tanti i rischi?

26/07/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Un quarto cesareo espone la donna a vari rischi che è bene valutare attentamente anche con l'aiuto del ginecologo curante.  »

Paura di aver contratto la toxoplasmosi

28/06/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Per sapere se malauguratamente si è state contagiate dal Toxoplasma gondii si può fare il toxo test, a partire da 20 giorni dopo l'ingestione dell'alimento che si teme fosse contaminato.   »

Fai la tua domanda agli specialisti