Sintomi di gravidanza a poche ore dal rapporto non protetto

Dottor Claudio Ivan Brambilla A cura di Dottor Claudio Ivan Brambilla Pubblicato il 22/02/2021 Aggiornato il 22/02/2021

Si può escludere con sicurezza che i sintomi tipici della gravidanza, tra cui la nausea nei confronti del fumo, compaiano a poche ore di distanza da un rapporto non protetto.

Una domanda di: Chiara
Salve, io ho avuto rapporti senza protezione lunedì 15 sera, il mio primo giorno fertile e l’ultima mestruazione l’ho avuta il 7. Da quella sera stessa, cioè lunedì, mi sono incominciati i crespo al basso ventre e a gonfiarsi l’addome alto. Dal giorno dopo non riuscivo più a fumare (prima fumavo sempre) per l’odore che mi faceva nausea. Mi sono incominciati i mal di schiena, la stanchezza e soprattutto la stitichezza con pruriti.
Ieri ho fatto il test (anche se era presto) ed è uscito negativo. Vorrei sapere cosa fare.
Claudio Ivan Brambilla
Claudio Ivan Brambilla

Gentile signora,
a prescindere dal fatto che lei sia incinta o no, possiamo escludere che i sintomi che lei descrive siano dovuti a una gravidanza. Per poter attribuire tutti i segnali che lei riferisce a un concepimento avvenuto occorre almeno dare il tempo all’embrione di annidarsi nell’utero. E perché questo accada devo trascorrere circa 5-9 giorni dopo l’ovulazione, che è il giorno in cui avviene il concepimento nelle tube. Quindi a poche ore di distanza dal rapporto non protetto (che non sappiamo neppure sia avvenuto il giorno dell’ovulazione che ritengo sia avvenuta più avanti del 15 vista la data dell’ultima mestruazione) è da escludere che compaiano sintomi dovuti a una gravidanza. Posto questo, è comunque possibile che lei sia incinta: per scoprirlo le consiglio di fare il test di gravidanza a partire dal primo giorno di eventuale ritardo delle mestruazioni, per avere una superiore sicurezza di avere un risultato attendibile. Nel frattempo comunque consulti il suo medico curante per fargli valutare i vari sintomi ed eventualmente avere una diagnosi (ma la stipsi non si diagnostica generalmente dopo un unico episodio di intestino pigro). Mi permetto di aggiungere di approfittare del suo disgusto per il fumo, per farsi il grande regalo di smettere definitivamente visto che le sigarette sono altamente dannose in gravidanza, oltre che in condizioni normali. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Ragazzina di 12 anni con problemi di comportamento

04/05/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

I 12 anni possono essere un'età complicata, ma la pazienza unita a un ascolto attento e affettuoso possono aiutare a fronteggiarli senza troppi scossoni.   »

Fibromi in gravidanza: sono pericolosi?

02/05/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

I fibromi in sé non costituiscono un pericolo per il bambino in utero, tuttavia è importante tenerli monitorati.  »

Embrione che non si vede alla quinta settimana

16/04/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professoressa Anna Maria Marconi

Fare un'ecografia troppo presto (prima della settima settimana) non serve a nulla e, in più, è causa di grandi spaventi che ci si potrebbe risparmiare se solo si avesse un po' di pazienza.  »

Fai la tua domanda agli specialisti