Smegma abbondante: come si elimina?

Dottor Leo Venturelli A cura di Dottor Leo Venturelli Pubblicato il 18/11/2019 Aggiornato il 18/11/2019

Una corretta igiene locale a volte è sufficiente per eliminare lo smegma, tuttavia a volte è necessario ricorrere all'antibiotico.

Una domanda di: Paolo Giovanni
Il pene del mio bambino è pieno di smegma, che faccio?

Leo Venturelli
Leo Venturelli

Gentile papà,
provi a pulire delicatamente il pene, dopo aver messo il bambino nella vasca anche cn poca acqua (è sufficiente che venga bagnato il pene). Dopo aver ben inumidito la parte, provi delicatamente ad asportare lo smegma con una garza imbevuta di olio detergente. Il movimento va condotto con leggerezza, per non traumatizzare la parte. Può poi sciaquare con il getto tiepido della doccia.
Se però lo smegma dovesse rimanere o riformarsi senta il pediatra: spesso risulta necessario oltre alla buona igiene applicare una crema antibiotica per una settimana, in quanto nella parte potrebbe essersi sviluppata un’infezione. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Bimba di tre anni che fa sempre le stesse domande

26/03/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dott. Leonardo Zoccante

E' normale che un bambino di tre anni chieda e richieda spesso le stesse cose: le risposte che ottiene (e che ci devono sempre essere) gli servono per consolidare le sue conoscenze.   »

Quarto cesaeo: quali pericoli?

24/03/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Di fatto una quarta gravidanza dopo tre parti cesarei può presentare delle complicazioni che richiedono un controllo attento.   »

Incinta a 42 anni: quali rischi?

20/03/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

E' possibile che una gravidanza che inizia in età avanzata non vada a buon fine escusivamente per questioni anagrafiche, ma lo è anche che tutto proceda per il meglio.  »

Fai la tua domanda agli specialisti