Sono incinta?

Dottor Claudio Ivan Brambilla A cura di Dottor Claudio Ivan Brambilla Pubblicato il 14/06/2018 Aggiornato il 31/07/2018

La sicurezza di essere (o di non essere incinta) non si può ottenere attraverso calcoli teorici, perché l'ovulazione può anticipare o tardare rispetto alla data presunta.

Una domanda di: Maria
Buona sera sono una ragazza di 33 anni. Ho avuto il mio ciclo il 2 giugno ed è
terminato il 7 giugno. Il nove giugno ho avuto un rapporto completo con
il mio uomo: vorrei sapere se sono rimasta incinta dato che il 10° inizia
la fertilità.
Claudio Ivan Brambilla
Claudio Ivan Brambilla

Gentile signora,
mi viene da dire: fammi indovino e ti farò ricco! Tutto quello che posso affermare con sicurezza è che gli spermatozoi possono mantenere il loro potere fecondante per 5 giorni, dopo il loro ingresso nelle tube, e che quindi se è proprio sicuro che il suo periodo fertile è iniziato il giorno 10 giugno (e che quindi l’ovulazione avverrà intorno al 15 giugno) penso non sia molto probabile che lei possa dare inizio a una gravidanza con un rapporto avuto il 9 giugno. Ma sono solo calcoli teorici, perché le variabili sono molte e l’ovulazione potrebbe anticipare. Non posso dunque darle alcuna sicurezza né in un senso né nell’altro. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Menarca in bimba di 9 anni: crescerà ancora?

17/01/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

Non è così automatico che l'arrivo della prima mestruazione segni la fine della crescita in altezza.   »

Anticorpi: con che quantità si può rinviare la seconda o la terza dose?

17/01/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Fabrizio Pregliasco

A oggi non è ancora stato stabilito quale valore relativo agli anticorpi assicuri una copertura tale da consentire di rimandare (o, peggio, evitare) la vaccinazione.   »

Bimbo difficile, mamma esasperata

11/01/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Può essere davvero emotivamente insostenibile gestire un bambino che urla e piange ogni volta che ci si allontana. Ma la soluzione ci può essere.   »

Fai la tua domanda agli specialisti