Sono incinta o no?

Dottor Gaetano Perrini A cura di Dottor Gaetano Perrini Pubblicato il 27/01/2022 Aggiornato il 27/01/2022

Un dosaggio delle beta-hCG e, successivamente, un controllo ecografico sono le indagini che permettono di verificare con sicurezza l'inizio di una gravidanza.

Una domanda di: Federica
L’ultima mestruazione l’ho avuta il 4 dicembre. Rapporto a rischio il 10.
Il 3 gennaio ho avuto tanto flusso rosso intenso ma durato solo 1 giorno. Il 22 gennaio dopo aver fatto la pipì ho trovato altre macchioline rosa.
Stamattina dopo vari giorni di nausea ho fatto il test di gravidanza ed è risultato positivo con linea bella marcata.
Posso stare tranquilla sulla positività del test o viste le perdite intense del 3 gennaio c’è il rischio che io abbia avuto un aborto? Grazie mille.
Dottor Gaetano Perrini
Dottor Gaetano Perrini

Buongiorno signora, avere un test di gravidanza positivo è certamente indicativo della partenza di una gravidanza. Le ipotesi a questo punto sono due:
normale evoluzione dell’evento biologico oppure interruzione dello stesso, pertanto contatti il suo specialista di fiducia o per effettuare un controllo ecografico, con il fine di valutare la sede dell’impianto della gravidanza, e nel frattempo effettui il dosaggio delle beta-hCG. Nel caso in cui il dosaggio evidenziasse un valore incoraggiante deciderà con il suo ginecologo la data per effettuare il primo controllo ecografico. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Ovaio policistico a 20 anni: in quanto tempo gli integratori fanno effetto?

19/05/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Nessun preparato compie miracoli: per contrastare la sindrome dell'ovaio policistico che viene messa in relazione con il sovrappeso è necessario prima di tutto modificare il proprio stile di vita, a partire dall'alimentazione.  »

Quali regole per prevenire la toxoplasmosi?

19/05/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Le regole che consentono di evitare il contagio da parte del Toxoplasma sono semplicissime ed efficaci.   »

Bimbo di sette mesi con un “buchetto” sopra il sederino: è preoccupante?

16/05/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Alessia Bertocchini

La presenza di una fossetta sacro-coccigea a fondo cieco, se non è associata ad altri segnali che possano far pensare a un problema della colonna vertebrale, non è significativa.   »

Fai la tua domanda agli specialisti