Sono incinta o sono le mestruazioni in arrivo?

Dottoressa Sara Tabacco A cura di Dottoressa Sara Tabacco Pubblicato il 08/02/2021 Aggiornato il 08/02/2021

Per sapere se determinati sintomi appartengono alla sindrome mestruale o possono segnalare l'inizio di una gravidanza è sufficiente fare lo specifico test.

Una domanda di: Giulia
Le scrivo perchè da circa cinque giorni sto avendo delle perdite marroncine sugli slip e dolori al basso ventre. Ieri mi sarebbe dovuto arrivare il ciclo ma ad oggi ancora nulla, ho avuto solo una perdita più abbondante marrone scuro e grumosa. I dolori continuano però.
Preciso che ho sempre sofferto di spotting qualche giorno prima del ciclo ma non è mai stato doloroso. Ho avuto un solo rapporto non protetto, una settimana prima del periodo fertile.
Secondo lei il ciclo sta arrivando?
Sara Tabacco
Sara Tabacco

Gentile Giulia,
per risponderle devo un po’ tirare a indovinare perché i sintomi che lei riferisce potrebbero essere senz’altro un segnale dell’imminente arrivo delle mestruazioni. Tuttavia avendo avuto un rapporto non protetto in prossimità dell’ovulazione per togliersi ogni dubbio e stare tranquilla, se ancora le mestruazioni non fossero arrivate le consiglio di effettuare un test di gravidanza. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

L’amore per la mamma è “automatico”?

01/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

L'amore che un piccolissimo prova per la madre è legato al fatto che è la madre a prendersi principalmente cura di lui.  »

Sull’intervallo tra due vaccini vivi attenuati

22/02/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

La somministrazione di due vaccini vivi attenuati a una distanza inferiore alle 4 settimane può compromettere l'efficacia del secondo vaccino.  »

Iperattivita e prodotti omeopatici

16/02/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

L'iperattività (se di iperattività si tratta davvero) è segno di una malattia seria, non si può pensare di affrontarla con il fai-da-te.   »

Fai la tua domanda agli specialisti