Spotting con la pillola: che fare?

A cura di Franca Fruzzetti Pubblicato il 15/05/2023 Aggiornato il 15/05/2023

Piccole perdite di sangue, quando si assume un contraccettivo a basso dosaggio ormonale, possono essere dovute al farmaco, ma se si protraggono per mesi rendono opportuno un controllo dal ginecologo.

Una domanda di: Sofia
Sono una ragazza di 22 anni, da circa 3 anni assumo la pillola Naomi. Non mi ha mai dato problemi, negli ultimi mesi però ho notato dello spotting nella terza settimana del ciclo di assunzione, che si trasforma in perdite rosso vivo più abbondanti nella quarta settimana (che è quella in cui sospendo la pillola). Le settimane iniziano il martedì, di solito le perdite rosse mi vengono puntuali tra giovedì e venerdì. Oggi è già sabato sera e ancora vedo solo spotting marrone, neanche troppo intenso, e non sento i fastidi che di solito preannunciano le perdite rosse. È preoccupante? A me lo spotting non ha mai creato problemi, quindi ho continuato ad assumere la pillola e non sono andata dalla ginecologa, ma adesso mi viene un dubbio: forse significa che la pillola in realtà non ha funzionato correttamente in questi mesi? Ho avuto un rapporto il 27 aprile e sono terrorizzata all’idea di essere rimasta incinta. Non ho assunto farmaci che possono interferire con la pillola, non ho avuto vomito o diarrea, l’ho sempre presa intorno alla stessa ora (al massimo avrò fatto un paio d’ore di ritardo) e sono abbastanza sicura di non aver mai saltato neanche un giorno, perché controllo spesso il blister e non ho visto pillole arretrate. Questo mese lo spotting è iniziato circa 14 giorni fa, credo, comunque non ho notato nulla di anomalo e infatti aspettavo le perdite da sospensione come al solito, ma queste non sono arrivate. Una gravidanza mi sembra improbabile, perché mi sembra di aver assunto la pillola correttamente, ma non so davvero quale altra spiegazione darmi. Aggiungo anche che negli ultimi due mesi ho perso peso abbastanza rapidamente, ora peso 49,5 kg per 170 cm, quindi un po’ poco. Questo potrebbe influire? So che a molte ragazze il ciclo non viene a causa del dimagrimento. Sono molto preoccupata. La ringrazio sin d’ora. Cordiali saluti.
Franca Fruzzetti
Franca Fruzzetti

Cara Sofia, se la pillola, come lei dice, è stata assunta regolarmente non ci sono problemi relativi alla sua efficacia, può quindi escludere di essere incinta. Lo spotting è un effetto collaterale delle pillole a basso dosaggio come lei sta assumendo, quindi è legato all’assunzione del contraccettivo orale. Se però si sta protraendo da mesi, le consiglio di fare una visita per verificare che non ci siano altre cause. Aggiungo che è opportuno indagare più che altro perché ha perso peso così rapidamente, mi sembra di aver capito senza aver modificato la sua alimentazione e senza aver incrementato l’attività fisica. In casi come il suo, controllerei prima di tutto la funzione della tiroide attraverso il dosaggio degli ormoni tiroidei che si effettua mediante un semplice prelievo di sangue. Ne parli con il suo medico. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Tintura dei capelli: fa male in gravidanza?

20/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Non esistono più in commercio prodotti per tingere i capelli dannosi in gravidanza, quindi si possono usare tranquillamente. E quetso vale anche in allattamento.   »

Gemelli: è possibile averli solo se c’è familiarità?

20/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Faustina Lalatta

La gravidanza gemellare non è affatto legata alla familiarità, ma è un evento occasionale che può riguardare qualsiasi donna,   »

Colesterolo alto in gravidanza: ci sono rischi per il bambino?

14/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Durante la gravidanza un aumento del valore del colesterolo (entro certi limiti) è fisiologico, tuttavia ogni caso va considerato a sé quindi spetta al ginecologo curante stabilire, in base alla storia clinica della singola donna, se l'incremento può essere o no la spia di qualcosa che non va.   »

Bassa statura di una ragazzina in prossimità del menarca: aumenterà ancora un po’?

09/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

La statura è influenzata in modo rilevante dalla genetica, ma gioca un suo ruolo anche l'eventualità che il bambino sia nato pretermine. In ogni caso, anche dopo l'arrivo della prima mestruazione (menarca) le ragazze in genere continuano a crescere di alcuni centimetri.  »

Fai la tua domanda agli specialisti