Spotting in una bimba di 12 anni

Professor Gianni Bona A cura di Professor Gianni Bona Pubblicato il 14/06/2021 Aggiornato il 14/06/2021

La comparsa di qualche perdita di sangue scuro può preannunciare il menarca.

Una domanda di: Angela
Buongiorno, mia figlia di quasi 12 anni a maggio ha avuto per qualche giorno
delle perdite scure.Le ho fatto mettere gli assorbenti ma solo a volte erano
macchiati.Ora a distanza di 24 giorni sono tornate sempre nella stessa
modalità. Mi devo preoccupare? La bambina è alta 153 e pesa circa 48
kg. Grazie.
Gianni Bona
Gianni Bona

Gentile signora,
mi riferisce davvero troppo poco per permettermi di darle una risposta esauriente. Tuttavia presumo che sua figlia presenti altri segnali di pubertà: il bottone mammario e la peluria nella zona del pube. Se così fosse, si può pensare che queste piccole perdite scure rappresentino un “preavviso”, annuncino l’imminenza del menarca, cioè della prima mestruazione che probabilmente arriverà entro circa due mesi. Mi permetto di aggiungere che il peso di questa bambina è superiore a quello che dovrebbe avere. Un’alimentazione varia, ben bilanciata, costituita da alimenti sani (no merendine, patatine, fuori-pasto) e l’attività fisica sono la soluzione. Cari saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

A letto da un mese per un distacco amniocoriale (eppure non serve, anzi)

01/07/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Il riposo assoluto a letto in caso di "distacco" non solo è inutile per assicurare una buona evoluzione della gravidanza, ma può addirittura rivelarsi controproducente in quanto può aprire la strada al rischio di trombosi a livello degli arti inferiori.   »

Sono incinta e non sono immune alla rosolia: è pericoloso fare il vaccino a mio figlio?

28/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dott.ssa Elena Bozzola

Nessuno studio ha mai evidenziato che un bimbo subito dopo essere stato vaccinato contro la rosolia possa trasmetterla. Di conseguenza, anche in gravidanza non si rischia nulla se si hanno contatti con un bambino appena vaccinato.  »

Continue infezioni delle vie urinarie: che fare?

27/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Nel caso in cui si vada incontro a numerose infezioni delle vie urinarie diventa necessario rivolgersi a uno specialista in urologia o uro-ginecologia per farsi indicare il percorso terapeutico più efficace e, quindi, risolutivo.   »

Fai la tua domanda agli specialisti