Sta procedendo o no la mia gravidanza?

Dottoressa Elsa Viora A cura di Dottoressa Elsa Viora Pubblicato il 02/11/2021 Aggiornato il 02/11/2021

E' grazie all'ecografia che si può porre diagnosi di aborto interno, anche nel caso in cui non vi siano segnali visibili come il sanguinamento.

Una domanda di: Gioia
Salve dottoressa, il 12 ottobre alla mia 7a settimana il mio ginecologo ha

diagnosticato una malformazione della gravidanza, con vari sacchi formatisi

e attaccati, 15 giorni prima era tutto apposto e abbiamo visto anche il

cuore battere…Lui ha detto che non c’era più nulla da fare e che dovevo

sospendere tutto, acido folico e prontogest, ritorno dopo una settimana vedo

l’embrione normale, cresciuto senza tutti quei sacchi, e confrontato con

un’altra ecografia di 8 settimane era identica, ma il dottore continua

con la sua diagnosi di aborto, dal 12 ottobre ogni 3/4 giorni mi fa

l’ecografia dicendo assenza di battito ma che è convinto al 90%

dell’aborto e non al 100, io intanto non ho dolori nessuna perdita, nemmeno

rosa, pancia cresciuta e seno gonfio ancora dolorante, ci può essere una

minima speranza che il battito sia stato solo nascosto? O è la normale

procedura di conferma di aborto? Grazie in anticipo.

Elsa Viora
Elsa Viora

Gentile Gioia,
la diagnosi di aborto può essere fatta solo mediante l’ecografia che permette di vedere se c’è o non c’è il battito del cuore.
In linea generale, il cuore che pulsa, cioè in termini tecnici la “attività cardiaca”, è visualizzabile quando l’embrione misura almeno 5 mm, se non si vede si ripete una ecografia dopo una settimana.
Se dopo una settimana la misura è la stessa e non si visualizza la pulsatilità del cuore si pone diagnosi di “aborto interno”.
Non stupisce il fatto che ci siano i sintomi quali gonfiore dell’addome, tensione mammaria e così via in quanto sono dovuti agli ormoni della gravidanza, in particolare al progesterone, e non al fatto che la gravidanza sia in evoluzione, cioè che l’embrione sia vivo.
Le consiglio di ripetere l’ecografia che, come le ho scritto, è l’unico strumento che abbiamo per formulare una diagnosi certa.
Spero che la diagnosi non sia confermata, ma nel caso lo fosse è opportuno saperlo e prendere le decisioni cliniche appropriate.
Cordiali saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

E’ gemellare la mia gravidanza?

29/11/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Arianna Prada

Per sapere se la gravidanza è gemellare nonché per capire se, eventualmente, è in evoluzione favorevole è necessario attendere che il tempo trascorra. Continuare a sottoporsi a controlli troppo presto non serve a ottenere risposte (ma ad aumentare l'ansia sì).   »

Pancione: quali traumi (urti, colpi, pressioni) possono danneggiare il bambino?

22/11/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Qualsiasi trauma addominale che provoca dolore deve essere sottoposto velocemente all'attenzione di un medico del pronto soccorso ostetrico.   »

Bimbo “atopico”: quali accorgimenti per controllare l’eczema?

22/11/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Floria Bertolini

La detrmatite atopica è una malattia cronica che va trattata con i farmaci (in particolare, creme cortisoniche) e controllata mettendo in pratica alcune strategie relative allo stile di vita.  »

Feto con un ventricolo cerebrale lievemente più grande

22/11/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Carlo Efisio Marras

Se le dimensioni dei ventricoli cerebrali sono maggiori dell'atteso, ma non superiori ai quelle ritenute normali non si è autorizzati a pensare a una patologia.   »

Fai la tua domanda agli specialisti