Strani sintomi intestinali: può essere una gravidanza?

Dottor Claudio Ivan Brambilla A cura di Dottor Claudio Ivan Brambilla Pubblicato il 03/02/2023 Aggiornato il 03/02/2023

Se il test di gravidanza ripetuto più e più volte continua a dare esito negativo, è verosimile che la comparsa di disturbi intestinali sia riconducibile al tipo di alimentazione.

Una domanda di: Laura
Salve, mi scuso subito per il disturbo che le sto creando, scrivendo un messaggio. Ma ho bisogno del suo aiuto, per stare più tranquilla. Sono una ragazza di 20 anni, quasi 21. Quattro mesi fa ho avuto dei rapporti protetti con il mio attuale ex ragazzo. (Parto dal fatto che per me il sesso è una cosa che mi mette tanta paura per il fatto che non prendo la pillola e ho sempre l’ansia di poter rimanere incinta.) In questi 4 mesi ho avuto le mestruazioni abbastanza regolari, con un massimo, per un mese, di una settimana di ritardo. In questi mesi ho fatto un po’ di test di gravidanza per alleviare la mia ansia e il mio timore e sono risultati tutti negativi, anche il più recente fatto il 27 dicembre. Ora siamo a gennaio, l’ultimo rapporto è avvenuto i primi di ottobre e mi sento strana, sempre un po’ gonfia, strani movimenti nella pancia e rumori. Mi sono sentita dire spesso che è la mia ansia. Lei che mi dice? La ringrazio già per la pazienza. Buona giornata❤️
Claudio Ivan Brambilla
Claudio Ivan Brambilla

Gentile Laura, i sintomi che lei descrive (strani movimenti di pancia e gonfiore sempre di pancia) sono riconducibili più a un problema intestinale che a una gravidanza, visto che i test di gravidanza sono risultati negativi, sono 4 mesi che non ha rapporti e i rapporti che ha avuto erano oltretutto protetti. Direi dunque di discutere con il suo medico della sua alimentazione, che probabilmente è all’origine dei suoi disturbi. Per quanto riguarda la vita sessuale, non è chiaro perché, visto tutta la paura che ha, tutta l’ansia che ha, non ricorra a una contraccezione che la faccia stare tranquilla in quanto di comprovata efficacia, come lo è per esempio la pillola estroprogestinica. In ogni caso, l’intimità sessuale, se non attira o se spaventa, si può anche non affrontare: nessuno la obbliga ad avere rapporti sessuali, se non se la sente. Evidentemente non è ancora pronta per un simile passo, che sarebbe sbagliato compiere perché “così fan tutti” o, peggio ancora, per compiacere il proprio ragazzo (o la propria ragazza). Il mio consiglio è di parlare al suo medico dei suoi sintomi per stabilire se modificando la sua dieta le cose si aggiustano. In generale, eliminerei per il momento i legumi con la buccia, preferendoli decorticati. Anche il consumo di dolci andrebbe ridotto al minimo e l’alcol eliminato. Non mi dice nulla del suo peso: se fosse superiore a quello ideale, a mio avviso dovrebbe anche limitare la quantità giornaliera di carboidrati, nel senso di non abbondare nelle porzioni di pasta e pane, mangiando focacce e pizze solo occasionalmente. Lo stesso vale per i formaggi, il cui consumo dovrebbe essere ocacsionale. Il latte a volte da solo può dare problemi all’intestino. Se poi questo disturbo d’ansia dovesse continuare a manifestarsi, suggerendole condizioni, come la gravidanza, che obiettivamente non possono sussistere, potrebbe essere opportuno per lei chiederw aiuto a uno psicologo. Cari saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Tintura dei capelli: fa male in gravidanza?

20/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Non esistono più in commercio prodotti per tingere i capelli dannosi in gravidanza, quindi si possono usare tranquillamente. E quetso vale anche in allattamento.   »

Gemelli: è possibile averli solo se c’è familiarità?

20/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Faustina Lalatta

La gravidanza gemellare non è affatto legata alla familiarità, ma è un evento occasionale che può riguardare qualsiasi donna,   »

Colesterolo alto in gravidanza: ci sono rischi per il bambino?

14/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Durante la gravidanza un aumento del valore del colesterolo (entro certi limiti) è fisiologico, tuttavia ogni caso va considerato a sé quindi spetta al ginecologo curante stabilire, in base alla storia clinica della singola donna, se l'incremento può essere o no la spia di qualcosa che non va.   »

Bassa statura di una ragazzina in prossimità del menarca: aumenterà ancora un po’?

09/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

La statura è influenzata in modo rilevante dalla genetica, ma gioca un suo ruolo anche l'eventualità che il bambino sia nato pretermine. In ogni caso, anche dopo l'arrivo della prima mestruazione (menarca) le ragazze in genere continuano a crescere di alcuni centimetri.  »

Fai la tua domanda agli specialisti