Sui rischi del terzo cesareo

Dottoressa Sara De Carolis A cura di Dottoressa Sara De Carolis Pubblicato il 24/09/2020 Aggiornato il 24/09/2020

Se si pone la necessità di un terzo cesareo, è opportuno che il ginecologo curante segua la gravidanza con particolare attenzione.

Una domanda di: Simona
Salve nel 2018 divento mamma di una bimba con taglio cesareo. Nel 2019 ho avuto un bimbo sempre taglio cesareo, una settimana fa faccio il test e
sono nuovamente incinta ho paura perché mi fa continuamente male il basso entre e ho paura che questa poca distanza tra un cesareo e l’altro sia
molto pericoloso.

Sara De Carolis
Sara De Carolis

Gentile signora,
i tagli cesarei ravvicinati determinano un rischio aumentato di deiescenza della cicatrice uterina, che si verifica nell’ultima fase della gravidanza. Non è possibile togliere/prevenire con farmaci tale rischio. Per questo dopo l’esecuzione di un taglio cesareo, viene raccomandato un periodo sufficientemente lungo di pausa prima di pianificare una nuova gravidanza, ciò consente ai tessuti il ripristino di una certa resistenza delle strutture anatomiche.
Il suo curante saprà seguire il suo caso e molto probabilmente le programmerà un taglio cesareo anticipato rispetto alla data presunta del parto.
Le auguro una serena prosecuzione della gravidanza.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Tic in una bimba di tre anni e mezzo

17/06/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dott. Leonardo Zoccante

In presenza di tic che compaiono all'improvviso è buona regola prima di tutto effettuare alcuni specifici esami del sangue e un tampone faringeo per la ricerca dello streptococco.  »

Bimba di 18 mesi che non vuole più il latte

16/06/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

A svezzamento completato, il latte non è più indispensabile: come ottima alternativa c'è lo yogurt.   »

Una gravidanza dopo aver smesso l'”anello”: quanto ci vuole?

13/06/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisabetta Canitano

La possibilità di rimanere incinta dopo aver smesso la contraccezione ormonale varia da donna a donna: generalizzare non si può.  »

Fai la tua domanda agli specialisti