Sviluppo del seno in una bimba di un anno

Professor Gianni Bona A cura di Professor Gianni Bona Pubblicato il 05/07/2021 Aggiornato il 05/07/2021

Le ragioni per le quali in una bimba piccolissima il seno può evidenziarsi in modo anomalo sono varie. La situazione va tenuta sotto controllo, senza ansie.

Una domanda di: Gabriella
Ho una bambina di un anno che ha uno sviluppo del seno precoce. Mi
devo preoccupare? Mi sembra strano ed è ancora presto. Mi potete dare delle
spiegazioni e consigli, ci sono dei controlli che è opportuno fare?
Vi ringrazio anticipatamente.
Gianni Bona
Gianni Bona

Gentile signora,
ci sono varie ipotesi. La prima è che il seno della sua piccola appaia pronnciato per via di un accumulo di grasso: capita ai bambini paffutelli e non desta preoccupazione. Ma quetso può saperlo solo lei perché non mi ha detto quanto pesa la bambina. Se scartiamo questa possibilità, dobbiamo pensare a una risposta agli estrogeni contenuti sia nel latte materno sia nelle carni bianche che sono quelle che si propondono fin dall’inizio dello svezzamento. Mi chiedo comunque se già alla nascita la bambina presentava o no le mammelle gonfie (telarca del neonato): questa eventualità esprime appunto una particolare sensibilità all’effetto degli estrogeni materni. Comunque sia, per il momento direi che non c’è nulla da fare, se non tenere controllata la situazione per vedere come evolve: nella stragrande maggiornaza dei casi, tutto si risolve spontaneamente con il passare dei giorni (nel frattempo, offra alla bambina poca carne, specialmente se bianca, come del resto è opportuno fare a prescindere dal rigonfiamento delle mammelle). Le consiglio quindi di confrontarsi con il suo pediatra per eventualmente stabilire con lui con che cadenza fargli visitare la bambina. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Progesterone o aspirinetta in gravidanza?

12/10/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

I due prodotti medicinali non sono incompatibili: se la condizione della futura mamma lo richiede si possono impiegare tutti e due.   »

Bimbo di sette anni che sfida continuamente la mamma

11/10/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Non si può permettere a un bambino di tenere sotto scacco i genitori, disobbedendo e facendo sempre e solo di testa propria. Contenerlo con dolce fermezza è la priorità assoluta.   »

Gravidanza e valore del TSH

11/10/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

In gravidanza il valore del TSH (ormone tireostimolante) non deve essere superiore a 2,5. Se lo è occorre aggiustare il dosaggio della levotiroxina.   »

Fai la tua domanda agli specialisti