Tanta ansia per paura di una gravidanza indesiderata

Dottoressa Elisa Valmori A cura di Dottoressa Elisa Valmori Pubblicato il 05/10/2020 Aggiornato il 05/10/2020

Non c'è ragione di temere una gravidanza, se si è fatto ricorso (in maniera corretta) a un metodo contraccettivo affidabile.

Una domanda di: Marta
Dato che questo mese ho avuto attacchi d’ansia per vari motivi. Ora mi sono convinta di essere incinta unica cosa diversa dal solito ho avuto un rapporto completo non protetto lo stesso giorno che avevo preso una tachipirina, da qui la mia ansia, ma questo è stato il mese scorso, che poi mi sono arrivate ed ho inserito nuovamente anello. Io uso nuvaring da più di un anno, anche questi mesi ho avuto rapporti completi senza altre protezioni. Ho sempre inserito e tolto l’anello il giorno e l’ora esatti.
Ho tolto l’anello il 28/9 e dovrebbero arrivarmi tra venerdì e domenica. È possibile essere incinta senza sintomi avendo anello inserito? Se facessi un
test di gravidanza prima di venerdì? Grazie.

Elisa Valmori
Elisa Valmori

Salve Marta, mi sembra di capire che lei sia sempre stata molto accurata nel posizionare e rimuovere l’anello Nuvaring e quindi non vedo come questo metodo potrebbe aver fallito nell’evitare l’insorgere di una gravidanza. Di sicuro l’ansia non aiuta a vedere le cose in termini razionali e ci lascia preda delle nostre paure. Sarei portata a suggerirle di farsi aiutare da degli specialisti (psicoterapeuta, psichiatra) per ridurre al minimo questa zavorra, così da poter vivere in pienezza in tutti gli ambiti della vita quotidiana, compresa e non ultima la sua intimità. Tengo a precisare che l’assunzione di Tachipirina non crea interferenze con l’efficacia del Nuvaring. Rispetto al test di gravidanza, non ne vedo l’utilità dato che ha sempre inserito e rimosso nei tempi corretti l’anello.
Attendiamo quindi il suo ciclo mestruale che non può tardare ormai molto.
Resto a disposizione se desidera, cordialmente.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Positiva allo streptococco a qualche settimana dal parto

19/04/2021 Bambino di Dottoressa Elisa Valmori

Nel caso in cui il tampone rivelasse una positività allo streptococco, al momento del parto viene effettuata una profilassi antibiotica per evitare che il bambino venga contagiato dal batterio durante il passaggio all'esterno.  »

Embrione che non si vede alla quinta settimana

16/04/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professoressa Anna Maria Marconi

Fare un'ecografia troppo presto (prima della settima settimana) non serve a nulla e, in più, è causa di grandi spaventi che ci si potrebbe risparmiare se solo si avesse un po' di pazienza.  »

Smettere di allattare e sensi di colpa

27/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Le mamme sono specializzate in sensi di colpa, ma forse riuscirebbero a nutrirne di meno se solo acquisissero la consapevolezza che la tristezza e l'ansia che ne derivano non fanno bene alla serenità del bambino.   »

Fai la tua domanda agli specialisti