Terapia di coppia: quale per due fidanzati?

Dottor Giuseppe Rescaldina
A cura di Dottor Giuseppe Rescaldina
Pubblicato il 11/02/2019 Aggiornato il 11/02/2019

La terapia di coppia per trovare il modo migliore (più sereno e fruttuoso) per favorire un legame d'amore saldo e duraturo è quella di tipo "strategico".

Una domanda di: Emilie
Caro dottore, un suo intervento in un articolo apparso sul Corriere della Sera nel 2005 mi ha invogliato a contattarla. Il mio fidanzato e io siamo interessati a una terapia di coppia. Siamo una giovane coppia, recente e vorremo affrontare temi quali gelosia, autostima, autonomia. Siamo di base a Milano, che approccio ci può consigliare? Fa anche co-terapia?
Leggo sull’articolo che parla di una forchetta di prezzo, di durata di seduta singola, di percorso.
Vorremo inoltre avere un ‘idea della durata media per questo tipo di terapia e del prezzo approssimativo del percorso completo?
La ringrazio in anticipo della sua gentile risposta e porgo cordiali saluti.
Giuseppe Rescaldina
Giuseppe Rescaldina

Gentile Emilie,
prima di tutto scusi se l’ho fatta attendere per la risposta, ma ero impegnato in un convegno in California e creda non sono riuscito a sbrigare la posta. La terapia di coppia che può risultare più efficace è quella di tipo “strategico” ovvero che aiuta i due partner a trovare un loro equilibrio anche partendo dal quotidiano, dalle consuetudini, dagli scambi di ogni giorno. Al centro sono le emozioni (la gelosia è una delle più forti) e la capacità di riconoscerle e gestirle trasformandole in punti di forza e non in ragioni di scontro o di allontanamento. Per quanto riguarda l’autostima, si lavora sulla comprensione di quanto sia importante che ciascuno dei due partner mantenga una propria autonomia sia per quanto riguarda lo spazio e sia anche in relazione al tempo. Mi spiego meglio: anche in una casa piccola è comunque importante che ciascuno dei due partner abbia un piccolo angolo tutto per sé, dove l’altro (né nessun altro) possa mettere le mani. A volte bastano un piccolo ripiano e un cassetto, se non si può contare su uno studio o su un’intera zona di una stanza. Anche nel tempo libero non è affatto obbligatorio né tanto meno segno di amore trascorrere per forza ogni minuto insieme: se a lei piace andare al cinema e a lui a pescare (poniamo), se a lei piace uscire con le amiche e a lui navigare in Internet perché non farlo? Nulla impone di passare ogni secondo insieme, anzi alla lunga non avere un proprio ambito di libertà può essere davvero controproducente per la coppia. Per quanto riguarda i costi della terapia di coppia, il ventaglio è oggi ampissimo: può andare da 40 euro fino a 200. euro a seduta Mediamente 10 sedute, che rappresentano il numero che in genere è sufficiente per ultimare il percorso (ma ne possono servire di più o magari bastare di meno), richiedono un esborso tra i 1000 e i 1500 euro. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.


Scrivi a: Giuseppe Rescaldina
Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana
Si ammala spesso: è normale che accada?

Febbre, tosse, raffreddore frequenti sono lo scotto che i bambini pagano alla socializzazione. Non sono preoccupanti: alla fine, nonostante questo, crescono tutti forti e sani. L'unica condizione che deve preoccupare davvero perché espone a pericoli è l'obesità: il resto passa senza conseguenze.   »

Anti pneumococco e anti rotavirus: sono importanti?

E' una fortuna per i nostri bambini poter essere vaccinati contro malattie che potrebbero avere conseguenze gravissime. E il timore che fare più vaccinazioni insieme possa non essere opportuno è infondato, come lo è ritenere qualche vaccinazione meno utile di altre.  »

Ma cos’è l’autosvezzamento?

Il neologismo "autosvezzamento" è spesso fonte di fraintendimenti o, comunque, confonde le mamme che devono iniziare a proporre le prime pappe. In realtà è una pratica molto più semplice rispetto a quello che in genere si pensa (ma anche un po' utopistica).   »

Fai la tua domanda agli specialisti