Terribilmente in ansia per come proseguirà la gravidanza

Dottor Claudio Ivan Brambilla A cura di Dottor Claudio Ivan Brambilla Pubblicato il 24/11/2021 Aggiornato il 24/11/2021

L'evoluzione della gravidanza, nel bene e nel male, dipende soprattutto da fattori che non sono controllabili.

Una domanda di: Antonella
Ho fatto il test di gravidanza e sono incinta. Dall’ultimo ciclo dovrei essere di 8 settimane però la mia ginecologa mi ha detto che l’embrione è più piccolo per il periodo. Ora ho un’ansia terribile perché dopo la visita ho avuto delle perdite di sangue ora sono diminuite. Cosa può essere? Sto aspettando i risultati delle beta per capire cosa fare. Aiuto.
Claudio Ivan Brambilla
Claudio Ivan Brambilla

Gentile signora, con le praticamente nulle informazioni che fornisce, senza vedere l’ecografia, senza alcuna informazione sui valori delle beta-hCG, senza la datazione ecografica (che sicuramente la ginecologa avrà effettuato) non so sinceremante che risposta darle. Posso solo dirle che si vedrà con il passare del tempo se la gravidanza proseguirà o no. La collega le avrà detto quando ripetere l’ecografia e credo avrà risposto alle sue domande, per quanto possibile, perché non siamo dei preveggenti ma solo dei medici e il modo con cui procederà la gravidanza lo può svelare solo il trascorrere del tempo. Le perdite ematiche non necessariamente segnalano che la gravidanza si interromperà, ma anche questo sono certo che le è stato detto. Le afferma di essere in attesa dei risultati delle beta per capire cosa fare. Cara signora, lei non può fare proprio nulla: l’evoluzione della gravidanza è in mano alla natura, non a lei. L’unica cosa che può fare è stare tranquilla perché iniziare la gravidanza con questi sentimenti di paura, ansia e con un desiderio di controllo che non può essere esaudito può solo nuovere al buon andamento della gestazione e, allo stesso tempo, impedirle di vivere questa esperienza come meriterebbe. Il mio consiglio è di fare il possibile per stare serena, di fidarsi della sua ginecologa e di instaurare con lei un dialogo soddisfacente, che le dia la possibilità di esporre i suoi dubbi e di uscire dall’ambulatorio, dopo i controlli, sollevata e non angosciata. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

E’ gemellare la mia gravidanza?

29/11/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Arianna Prada

Per sapere se la gravidanza è gemellare nonché per capire se, eventualmente, è in evoluzione favorevole è necessario attendere che il tempo trascorra. Continuare a sottoporsi a controlli troppo presto non serve a ottenere risposte (ma ad aumentare l'ansia sì).   »

Pancione: quali traumi (urti, colpi, pressioni) possono danneggiare il bambino?

22/11/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Qualsiasi trauma addominale che provoca dolore deve essere sottoposto velocemente all'attenzione di un medico del pronto soccorso ostetrico.   »

Bimbo “atopico”: quali accorgimenti per controllare l’eczema?

22/11/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Floria Bertolini

La detrmatite atopica è una malattia cronica che va trattata con i farmaci (in particolare, creme cortisoniche) e controllata mettendo in pratica alcune strategie relative allo stile di vita.  »

Feto con un ventricolo cerebrale lievemente più grande

22/11/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Carlo Efisio Marras

Se le dimensioni dei ventricoli cerebrali sono maggiori dell'atteso, ma non superiori ai quelle ritenute normali non si è autorizzati a pensare a una patologia.   »

Fai la tua domanda agli specialisti