Test di Coombs positivo: che fare?

Professoressa Anna Maria Marconi A cura di Professoressa Anna Maria Marconi Pubblicato il 24/09/2018 Aggiornato il 24/09/2018

Se il test di Coombs risulta positivo è opportuno ripeterlo nel corso della gravidanza. L'indagine si effettua per escludere che vi sia un'incompatibilità tra il sangue della madre e quello del feto: una simile eventualità determina la produzione, da parte dell'organismo materno, di anticorpi che vanno a distruggere i globuli rossi del feto.

Una domanda di: Marisa
Ieri ho ritirato il referto del test di Coombs e risulta positivo. Il mio gruppo sanguigno è 0+ e quello del mio compagno B+. La ginecologa non mi ha tranquillizzato mi ha solo detto che è da tenere sotto controllo. Vorrei avere qualche informazione in più, la gravità della situazione e l’eventuale rischio per il feto. Premetto che è la mia prima gravidanza, non ho assunto farmaci e mai fatto trasfusioni. Grazie mille.

Anna Maria Marconi
Anna Maria Marconi

Gentile signora, sarebbe opportuno approfondire con la tipizzazione degli anticorpi presenti. Il test di Coombs infatti può risultare positivo non solo per una incompatibilità per il fattore Rh ma anche per incompatibilità dei gruppi ABO o di altri gruppi, cosiddetti “rari”. Non si tratta, comunque, almeno nella maggior parte dei casi di una situazione preoccupante. Quindi è corretto ripetere nel tempo il test per verificare che il titolo non aumenti, ma nient’altro. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Vaccino antiinfluenzale: lo faccio al mio bimbo?

23/10/2020 Gli Specialisti Rispondono di Professore Alberto Villani

Vaccinare contro l'influenza i bambini piccoli è ora più che mai la scelta giusta: ad affermarlo il Ministero della salute e la Società italiana di pediatria.   »

Dubbio sul valore delle beta-hCG

23/10/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Per capire se la gravidanza sta procedendo, serve l'ecografia, tuttavia non conviene farla prima che il valore dell'ormone beta-hCG sia almeno a 1000.  »

Bimba che fatica ad addormentarsi: le si può dare la melatonina?

06/10/2020 Gli Specialisti Rispondono di Professor Francesco Peverini

Dormire è fondamentale per tutti, ma in particolare per i bambini: cercare un rimedio contro un eventuale disturbo del sonno è dunque opportuno.   »

Sono incinta: posso continuare ad allattare?

14/09/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se lo si desidera, non c'è ragione di smettere di allattare quando inizia una nuova gravidanza.   »

Fai la tua domanda agli specialisti