Test di gravidanza prima positivo poi negativo: come è possibile?

A cura di Augusto Enrico Semprini Pubblicato il 02/03/2023 Aggiornato il 26/06/2023

Qualche volta la gravidanza si spegne subito dopo essere iniziata e questo spiega perché il test può dare due risultati successivi diversi.

Una domanda di: Stefania
Salve. Ho avuto un rapporto con il mio compagno con l’intenzione di avere un bambino. Però la domanda che mi sorge e che giovedì 23 febbraio mi finisce del tutto il ciclo, il 24 rapporto non protetto. E possibile rimanere incinta? Oggi 1 marzo faccio il test di gravidanza e mi esce di prima mattina Incinta 1-2 e anche questo può essere possibile? Nel pomeriggio faccio un altro test e risulta Negativo! La dottoressa dice di fare le analisi del sangue. Ma la mia domanda è: è tutto normale oppure non ha senso niente di ciò? Perche questa mattina ho avuto un positivo e nel pomeriggio negativo? Grazie.
Augusto Enrico Semprini
Augusto Enrico Semprini

Cara Stefania, i test sulle urine sono molto sensibili e il loro risultato sempre credibile. Qualche volta vi sono dei concepimenti fugaci, nel senso che vi è stata una gravidanza ma di brevissima durata ma che poi si è spenta spontaneamente. Questa è una buona notizia perché vuol dire che c’è fertilità e necessita una miglior combinazione cromosomica del concepito perché la gravidanza possa evolvere. I test sulle urine, per dare piena validità, è bene non utilizzarli prima di 12 giorni dal possibile concepimento (o, comunque, a partire dal primo giorno di eventuale ritardo delle mestruazioni) e quando l’esito è positivo su due campioni successivi il dosaggio sul sangue permette di seguire la gravidanza con le dovute attenzioni. Rispettare queste precauzioni e questi tempi è la cosa migliore per avere sempre un quadro chiaro necessario in fase di gravidanza iniziale. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Placenta bassa in 16^ settimana: si può prendere l’aereo?

08/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Una sospetta inserzione bassa della placenta va confermata con l’ecografia transvaginale a partire dalla 20^ settimana, quindi circa un mese prima di questa data è prematuro diagnosticarla: proprio per questo un viaggio in aereo si può affrontare senza rischi.   »

Dopo tre cesarei si può partorire naturalmente?

08/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Al travaglio di prova dopo un parto cesareo, noto con l'acronimo TOLAC dall'inglese trial of labour after cesarean, possono essere ammesse solo le mamme che abbiano già affrontato l'intervento solo una, massimo due volte.   »

Manovre effettuate durante l’ecografia: possono causare danno al feto?

04/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giovanni Battista Nardelli

Nessuna delle manovre manuali esterne effettuate dal medico per poter svolgere l'ecografia nel migliore dei modi può esporre il feto a rischi.   »

Bimbo di 4 anni con una tosse che non passa nonostante l’antibiotico

02/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

È un'eventualità frequente che i bambini della scuola materna passino più tempo a tossire che il contrario. Posto questo, l’antibiotico andrebbe usato quanto la tosse con catarro persiste per più di un mese senza tendenza alla remissione.  »

Fai la tua domanda agli specialisti