Test positivo dopo un mese dall’aborto spontaneo

Dottor Claudio Ivan Brambilla A cura di Dottor Claudio Ivan Brambilla Pubblicato il 12/11/2021 Aggiornato il 12/11/2021

Le ragioni per le quali dopo un'interruzione di gravidanza il test può ancora risultate positivo sono varie: solo un controllo ginecologico può fare chiarezza.

Ho avuto un raschiamento di 8 settimane per aborto spontaneo e dopo un mese circa il test dà come risultato “incinta 1-2”, io non ho avuto ancora mestruazione sono preoccupata. Nadia

Gentile signora, può capitare che anche dopo un mese le beta-hCG siano ancora in circolo e quindi diano ancora una “bassa positività”. Può capitarer anche, evenienza non frequente ma possibile – che sia rimasto in utero qualche frammento minuscolo del materiale abortito che, appunto potrebbe determinare la quella bassa positività segnalata dal test. Può anche capitare, se ha iniziato ad avere rapporti abbastanza precocemente dopo il raschiamento (questo lo sa lei), chee sia in atto una nuova gravidanza. Posto tutto questo, è ovvio che non le resta che sottoporsi a un controllo dal ginecologo, grazie al quale ogni suo dubbio verrà dissipato. Con cordialità.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

E’ gemellare la mia gravidanza?

29/11/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Arianna Prada

Per sapere se la gravidanza è gemellare nonché per capire se, eventualmente, è in evoluzione favorevole è necessario attendere che il tempo trascorra. Continuare a sottoporsi a controlli troppo presto non serve a ottenere risposte (ma ad aumentare l'ansia sì).   »

Pancione: quali traumi (urti, colpi, pressioni) possono danneggiare il bambino?

22/11/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Qualsiasi trauma addominale che provoca dolore deve essere sottoposto velocemente all'attenzione di un medico del pronto soccorso ostetrico.   »

Bimbo “atopico”: quali accorgimenti per controllare l’eczema?

22/11/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Floria Bertolini

La detrmatite atopica è una malattia cronica che va trattata con i farmaci (in particolare, creme cortisoniche) e controllata mettendo in pratica alcune strategie relative allo stile di vita.  »

Feto con un ventricolo cerebrale lievemente più grande

22/11/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Carlo Efisio Marras

Se le dimensioni dei ventricoli cerebrali sono maggiori dell'atteso, ma non superiori ai quelle ritenute normali non si è autorizzati a pensare a una patologia.   »

Fai la tua domanda agli specialisti