Trabeculectomia: si può fare il bagno in mare dopo questo intervento?

Professor Luca Rossetti A cura di Professor Luca Rossetti Pubblicato il 23/05/2023 Aggiornato il 23/05/2023

Dopo un anno dall'intervento di trabeculectomia si può tranquillamente nuotare in mare o in piscina, prestando però attenzione all'irritazione degli occhi. L'uso di occhialini può essere d'aiuto.

Una domanda di: Angela
Si possono fare i bagni in mare ad un anno o più di distanza da una operazione di trabeculectomia (è un intervento per la cura del glaucoma n.d.r.)? Si può tornare a nuotare in piscina? Grazie in anticipo.
Luca Rossetti
Luca Rossetti

Gentile signora, certamente si può. Bisogna però fare attenzione a non irritare troppo l’occhio perchè l’iperemia della congiuntiva che si crea se una persona nuota a lungo con gli occhi aperti (effetto irritativo dell’acqua salata o del cloro della piscina) può infiammare l’occhio e rendere meno efficace l’intervento. Quindi la regola fondamentale è usare il buon senso: se dopo il bagno (soprattutto nel mare) l’occhio è particolarmente arrossato, allora meglio evitare esposizione ad acqua salata, altrimenti…perchè no? Può comunque essere una buona idea fare il bagno indossando gli speciali occhialini da nuoto. Naturalmente l’impiego di colliri anti-infiammatori in caso di irritazione oculare è sempre da consigliarsi in occhi operati di trabeculectomia. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Tintura dei capelli: fa male in gravidanza?

20/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Non esistono più in commercio prodotti per tingere i capelli dannosi in gravidanza, quindi si possono usare tranquillamente. E quetso vale anche in allattamento.   »

Gemelli: è possibile averli solo se c’è familiarità?

20/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Faustina Lalatta

La gravidanza gemellare non è affatto legata alla familiarità, ma è un evento occasionale che può riguardare qualsiasi donna,   »

Colesterolo alto in gravidanza: ci sono rischi per il bambino?

14/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Durante la gravidanza un aumento del valore del colesterolo (entro certi limiti) è fisiologico, tuttavia ogni caso va considerato a sé quindi spetta al ginecologo curante stabilire, in base alla storia clinica della singola donna, se l'incremento può essere o no la spia di qualcosa che non va.   »

Bassa statura di una ragazzina in prossimità del menarca: aumenterà ancora un po’?

09/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

La statura è influenzata in modo rilevante dalla genetica, ma gioca un suo ruolo anche l'eventualità che il bambino sia nato pretermine. In ogni caso, anche dopo l'arrivo della prima mestruazione (menarca) le ragazze in genere continuano a crescere di alcuni centimetri.  »

Fai la tua domanda agli specialisti