Tre gravidanze non andate a buon fine: che fare?

Dottoressa Faustina Lalatta A cura di Dottoressa Faustina Lalatta Pubblicato il 11/09/2023 Aggiornato il 11/09/2023

La visita di genetica è assolutamente indicata prima di avviare una quarta gravidanza, quando le tre precedenti non hanno avuto un esito felice.

Una domanda di: Nadia
Dopo IVG l’anno scorso 2022 per cardiopatia non compatibile con la vita sono rimasta di nuovo incinta a 13 settimane a gennaio 2023 durante la visita c’era assenza di battito. Sono rimasta con tanta insistenza di nuovo incinta a settembre 2023. Andava bene, da lì abbiamo fatto DNA test per le 3 trisonomie principali e andava bene, però ho avuto un aborto interno alla 16^ settimana. Mi aveva proposto visita genetica dalla quale non ho mai avuto indicazioni a eseguire nessun esame in noi come coppia: sono allibita. Cosa dovrei fare, la mia ginecologa non si esprime, resta muta, e io ho bisogno di essere indirizzata…
Faustina Lalatta
Faustina Lalatta

Gentile signora, immagino quanto sia difficile comprendere cosa le sta succedendo. L’insorgenza della grave cardiopatia del primo bambino, di cui non mi fornisce alcun dato sulle possibili cause e due aborti spontanei, con arresto del battito oltre la 10^ settimana di gravidanza, sono eventi che richiedono approfondimenti e indagini da effettuare prima di avviare un’altra gravidanza. La visita di genetica è assolutamente indicata in casi come il suo e questo non la deve spaventare o meravigliare. Il medico genetista è lo specialista più competente per aiutarla e per capire le prospettive future. Cioè se la vostra coppia ha probabilità diverse dalle altre coppie. Raccolga con cura tutti i dati delle tre gravidanze e si rivolgano fiducia ad un ospedale che abbia il servizio di genetica. Vedrà che si sentirà capita e soprattutto verrà aiutata a conoscere meglio la sua situazione. Cordialmente.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Mal di gola che ritorna dopo la cura con antibiotico

28/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

A fronte di un mal di gola che si ripresenta dopo quattro giorni dal termine della cura con antibiotico è opportuno fare un tampone per escludere la responsabilità dello streptococco.   »

PMA e perdite marrone dopo il transfer

28/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Francesco Maria Fusi

In un terzo delle gravidanze iniziate grazie alla procreazione medicalmente assistita si manifestano perdite che però non hanno significato né valore prognostico.   »

Aborto spontaneo: l’espulsione potrebbe non avvenire naturalmente?

26/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Dopo un mese da un'interruzione spontanea della gravidanza, se l'utero non si è ripulito spontaneamente, è prassi intervenire con il raschiamento. A volte, in alternativa, è possibile anche impiegare i farmaci.  »

Si può concepire di nuovo prima del capoparto?

12/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

La prima ovulazione dopo il parto può verificarsi quando ancora non si sono ripresentate le mestruazioni e questo vale anche se si allatta, quindi è possibile avviare una gravidanza prima che si manifesti il capoparto.   »

Fai la tua domanda agli specialisti