Trigonocefalia: è giusto intervenire chirurgicamente?

Dottor Leo Venturelli A cura di Dottor Leo Venturelli Pubblicato il 20/08/2020 Aggiornato il 20/08/2020

L'intervento chirurgico, se condotto da mani esperte, di solito riduce in modo soddisfacente le conseguenze della trigonocefalia.

Una domanda di: Nicola
Salve ho una bimba nata a 32 +5, era podalica e il parto è stato cesareo. Adesso ha 8 mesi e hanno fatto una diagnosi di trigonocefalia, volevo sapere se è pericoloso. Vogliono intervenire chirurgicamente, vi allego la diagnosi, grazie. Saluti.
Leo Venturelli
Leo Venturelli

Gentile papà,
la trigonocefalia prevede la correzione chirurgica per permettere alla zona frontale del cervello di espandersi regolarmente. Dalla descrizione sembra non sia una forma polisindromica, dove la valutazione si basa su tutti i distretti interessati da eventuali malformazioni.
L’intervento condotto da mani esperte garantisce di regola una restituzione alla normalità ed evita la possibilità di ipertensione endocranica dovuta alla lunga dalla stenosi della sutura metodica.
Nella mia esperienza i risultati della neurochirurgia in casi analoghi sono stati tutti adeguati alle aspettative. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

La mia gravidanza si è interrotta subito: quando riprovarci?

16/09/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Francesco Maria Fusi

Si può cercare un bimbo immediatamente dopo un aborto spontaneo, avvenuto nelle primissime settimane di gravidanza.   »

Sono incinta: posso continuare ad allattare?

14/09/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se lo si desidera, non c'è ragione di smettere di allattare quando inizia una nuova gravidanza.   »

Dolicocefalia in bimbo di tre mesi: quali conseguenze?

14/09/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Carlo Efisio Marras

Questo tipo di malformazione cranica comporta un problema quasi esclusivamente di natura estetica.   »

Fai la tua domanda agli specialisti