Tumore dell’endometrio e gravidanza

Dottor Bruno Mozzanega A cura di Dottor Bruno Mozzanega Pubblicato il 19/07/2023 Aggiornato il 19/07/2023

In primo luogo a fronte di un carcinoma endometriale è necessario stabilire una strategia terapeutica, per quanto riguada la gravidanza spetta all'oncologo indicare il da farsi.

Una domanda di: Donatella
Sono una ragazza di 35 anni, sto cercando una gravidanza da 4 anni ma dopo vari controlli a marzo mi è stato diagnosticato un
carcinoma endometriale G1 dovevo iniziare la terapia per curarmi ma circa una settimana fa ho scoperto di essere in attesa, ho fatto le prime beta
venerdì che erano 74, 19 poi lunedì ed erano 135,12 mercoledì 158,55 poi sono andata a fare una visita dal ginecologo oncologo e mi ha semplicemente
detto che la gravidanza non andrà avanti e che quindi il “problema si stava risolvendo da solo” e che dovevo aspettare solo che le beta iniziassero a
scendere, ci sono rimasta malissimo poi venerdì rifaccio le beta e sono 258 il mio ginecologo dice che la gravidanza sta andando avanti infatti mi ha
dato anche l’acido folico, ma io non so a chi ascoltare e cosa fare.
La ringrazio.
Bruno Mozzanega
Bruno Mozzanega

Cara signora,
ci sono aspetti non chiari in quanto riferisce: 35 anni, diagnosi di carcinoma endometriale a marzo (G1) e siamo a luglio per scoprire una gravidanza iniziale.
Nessuno (vista la ricerca della gravidanza) ha provveduto a invitare alla prudenza? Cosa fare ora.
Il G1 è differenziato e può ben rispondere agli ormoni, in particolare al progesterone che è il principale prodotto in gravidanza e può proteggere.
Certo non so niente di come si sia giunti alla diagnosi: biopsia mirata in isteroscopia operativa? Prelievo casuale dalla cavità? E mi sorprende che dopo 4 mesi non sia ancora iniziato un trattamento o si sia delineata una strategia terapeutica.
Intanto vediamo come procede, con una ecografia fra un paio di settimane.. verso la sesta dall’ultima mestruazione. Cordialmente.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Mal di schiena dal collo alla zona lombare in gravidanza: cosa può essere?

26/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Le cause del mal di schiena possono essere varie e vanno dalle cattive posture, all'utilizzo di calzature poco ammortizzate fino ai colpi d'aria e all'accumulo di stress.   »

Si può concepire con un solo ovaio e una sola tuba controlaterale?

23/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se una tuba è efficiente è possibile che durante l'ovulazione, anche se a carico dell'ovaio controlaterale, si muova dalla sua sede abituale e si allunghi per captare l'ovocita.  »

Gemelli: è possibile averli solo se c’è familiarità?

20/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Faustina Lalatta

La gravidanza gemellare non è affatto legata alla familiarità, ma è un evento occasionale che può riguardare qualsiasi donna,   »

Fai la tua domanda agli specialisti