Tutto è ok, ma la gravidanza non si annuncia

Dottoressa Elisa Valmori A cura di Dottoressa Elisa Valmori Pubblicato il 21/09/2020 Aggiornato il 28/09/2020

Le ragioni per le quali una donna fatica a rimanere incinta sono numerose: l'età matura è una delle principali.

Una domanda di: Scacco matto
Salve dottoressa, da tempo io e il mio compagno proviamo ad avere un bambino/a ma niente. Mi sono sottoposta a un’ecografia transivaginale ma è tutto a posto. Due anni fa avevo un’infiammazione che ho risolto. Nello scorso aprile ho effettuato l’esame per la ricerca del papilloma virus (HPV), su consiglio della mia dottoressa. Neanche da questo è emerso nulla e mi hanno detto di ripeterlo tra cinque anni. Anche il pap test è sempre risultato negativo. Ho assunto un integratore per migliorare la fertilità ma niente (si chiama Fertilina, non so se lo conosce). Ora le mestruazioni sono in ritardo ma i test di gravidanza hanno dato tutti risultato negativo. Ho dolori addominali, mal di schiena, perdite rosa anche rossastre, mal di testa, stanchezza. Sento la pancia gonfia dura e pesante e seno indolenzito. Vorrei sapere cosa ne pensa e avere qualche consiglio.
Elisa Valmori
Elisa Valmori

Salve cara signora, mi stupisco che lei abbia usato come nome della lettera “Scacco matto”…immagino lei si senta in gabbia, senza via di uscita e vorrei provare a rassicurarla se possibile. Ammetto che non conoscevo il prodotto “fertilina” e non sono così convinta che possa essere indicato nel suo caso, dal momento che sembra più un energizzante/ricostituente che un vero e proprio integratore (come ad esempio quelli consigliati appositamente per le future mamme, a contenuto multi-minerale e multi-vitaminico).
Rispetto al Pap test e all’HPV test , direi che è un’ottima cosa che siano risultati entrambi negativi in quanto si sono osservati dei casi di infertilità di coppia in cui l’infezione genitale da Papillomavirus giocava un ruolo importante nell’ostacolare il concepimento.
Infine, in merito ai ritardi nel ciclo mestruale e alla necessità di sottoporsi di frequente al test di gravidanza, le direi di non avere né troppa ansia da prestazione, né troppo poca fiducia nel fatto che invece il vostro sogno possa davvero realizzarsi…
Non mi ha detto né quanti anni lei abbia, né da quanto tempo stiate cercando la gravidanza…sono informazioni importanti a mio avviso! Un conto è se la ricerca è iniziata 3 mesi fa oppure 3 anni fa, così come diverso è se avete 20 o 40 anni, come di sicuro sa già.
Detto questo, i sintomi che mi ha citato alla fine della lettera potrebbero essere suggestivi per gravidanza iniziale e derivano dagli effetti dell’ormone progesterone, presente anche in assenza di gravidanza nella seconda fase del ciclo mestruale ( quella che segue l’ovulazione e precede la mestruazione per intenderci) per cui non sono particolarmente specifici di gravidanza. La presenza di perdite rosate potrebbe metterci il dubbio di una insufficiente azione ormonale a carico del corpo luteo dell’ovaio e sarebbe importante indagarla meglio presso la sua ginecologa curante.
Le ricordo di assumere acido folico 1 compressa da 400 microgrammi al giorno, lontana da the e latticini, per tutto il periodo della ricerca di gravidanza e almeno fino alla fine del primo trimestre della stessa.
Se desidera, è consigliabile imparare i metodi naturali di regolazione della fertilità (metodo dell’ovulazione Bilinge o metodi sintotermici tipo CAMEN o ROETZER) per essere più indipendenti nel saper leggere i segnali del corpo per quanto riguarda la fertilità.
Grazie ai metodi naturali imparati da un’insegnante qualificata, avrete più possibilità di individuare di giorno in giorno la fertilità (in particolare femminile) e poterne disporre per ricercare un concepimento, oltre che rendersi conto qualora vi siano delle deviazioni dalla norma, suggestive per possibile patologia genitale. Spero di averle messo per così dire la pulce nell’orecchio e di averla rincuorata, mi tenga aggiornata se desidera, cordialmente.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Vaccino antiinfluenzale in allattamento: si può fare?

26/10/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La vaccinazione antiinfluenzale non è controindicata per le mamme che allattano al seno.  »

Dubbio sul valore delle beta-hCG

23/10/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Per capire se la gravidanza sta procedendo, serve l'ecografia, tuttavia non conviene farla prima che il valore dell'ormone beta-hCG sia almeno a 1000.  »

Bimba che fatica ad addormentarsi: le si può dare la melatonina?

06/10/2020 Gli Specialisti Rispondono di Professor Francesco Peverini

Dormire è fondamentale per tutti, ma in particolare per i bambini: cercare un rimedio contro un eventuale disturbo del sonno è dunque opportuno.   »

Sono incinta: posso continuare ad allattare?

14/09/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se lo si desidera, non c'è ragione di smettere di allattare quando inizia una nuova gravidanza.   »

Fai la tua domanda agli specialisti