In gravidanza, un eccesso di folati può causare autismo?

Dottor Antonio Clavenna A cura di Dottor Antonio Clavenna Pubblicato il 08/03/2021 Aggiornato il 08/03/2021

Non è mai stata confermata l'associazione tra disturbi dello spettro autistico del bambino e assunzione eccessiva di folati nel corso della gestazione.

Una domanda di: Anna
Salve sono alla fine del 4 mese e dall’inizio della gravidanza assumo folina
5mg e a giorni alternati multicentrum materna dha 400 mcg. Volevo sapere se
ho creato sovradosaggio di folati che può provocare autismo.

Antonio Clavenna
Antonio Clavenna

Gentile Anna,
al momento non ci sono dati scientifici conclusivi sull’associazione tra l’assunzione di dosi elevate di acido folico in gravidanza e un aumento del rischio di disturbi dello spettro autistico.
Alcuni studi, con limiti di tipo metodologico, hanno segnalato questa possibilità, non confermata, però, da altre analisi.
Sulla base delle prove scientifiche disponibili non ci sono, quindi, particolari motivi di preoccupazione.
E’ comunque una norma di prudenza e di buonsenso attenersi alla raccomandazione di assumere come supplementazione quotidiana 400 microgrammi di acido folico. Esistono medicinali rimborsati dal servizio sanitario nazionale che contengono questo dosaggio e che possono essere prescritti dal medico.
Una dose di acido folico maggiore può essere consigliabile per le donne con un rischio aumentato di malformazioni (per esempio, neonati con difetti del tubo neurale in gravidanze precedenti). Dunque a maggior ragione può stare tranquilla se è stato il medico a prescriverle le integratori. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Fimosi dei maschietti: agire con cautela e cognizione di causa è d’obbligo!

04/08/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Alessia Bertocchini

Paradossalmente può essere la manovra che a volte si esegue per favorire lo scorrimento del prepuzio sopra il glande a ostacolare la risoluzione spontanea della fimosi, quindi a peggiorarla.  »

Menarca a 10 anni: è preoccupante?

03/08/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

La prima mestruazione a 10 anni non è un fenomeno significativo dal punto di vista medico, mentre lo è il sovrappeso che probabilmente ne ha favorito la comparsa.   »

In ansia per quello che non mangerà alla scuola materna

31/07/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

All'asilo i bambini tendono ad accettare di buon grado pietanze che a casa respingono, per imitare i coetanei. L'ingresso in comunità sotto il profilo dell'alimentazione è spesso provvidenziale.   »

Fai la tua domanda agli specialisti