Un figlio a 46 anni: perché non arriva? Eppure l’ovulazione c’è

Dottoressa Elisa Valmori A cura di Dottoressa Elisa Valmori Pubblicato il 27/04/2023 Aggiornato il 27/04/2023

Non è così scontato dare inizio a una gravidanza, nonostante il test documenti l'avvenuta ovulazione. Inoltre anche se il concepimento dovesse avvenire, a una certa età non è detto che tutto prosegua per il meglio.

Una domanda di: Filomena
Salve ho 4 figli e ho 46 anni e durante l’ovulazione non rimango incinta ho fatto il test di ovulazione dopo 10 giorni dal rapporto e sono uscite due lineette, la sinistra scura e la destra più chiara: come mai non riesco a rimanere incinta? L’ultima mestruazioni l’ho avuta 1/04/2023 la mia amica a 50 anni ha avuto l’ultima gravidanza che stava andando in menopausa: mi fa capire qualcosa? Grazie.
Elisa Valmori
Elisa Valmori

Salve cara signora, che dirle? Dal punto di vista medico lei (e il suo compagno) è certamente fertile in quanto madre di quattro figli. Bisogna tuttavia tener presente che non è scontato rimanere incinta anche se il test le documenta l’avvenuta ovulazione. Per ottenere la gravidanza occorre anche la presenza del muco cervicale (solitamente a ridosso dell’ovulazione ci si sente più bagnate nelle parti intime oppure si nota un muco trasparente e filante simile all’albume dell’uovo) che permette agli spermatozoi di risalire verso la tuba, all’appuntamento con la cellula uovo. Lei mi riporta un rapporto distante dieci giorni dall’ovulazione (se ho ben compreso) e se così fosse direi che non mi aspetto proprio che lei possa rimanere incinta: al massimo gli spermatozoi riescono a sopravvivere una settimana, a patto che sia presente il muco fertile capace di proteggerli dall’ambiente acido vaginale. Quindi mi permetto di osservare che se lei (e il compagno, naturalmente) desiderate davvero una nuova gravidanza occorre intensificare i rapporti in fase fertile, per poter avere più chance di concepire. Poi devo dirle in tutta onestà che alla sua età non sappiamo poi come andranno le cose una volta avvenuto il fatidico concepimento. Come forse si ricorderà, le nostre cellule uovo sono le stesse da quando eravamo nella pancia della nostra mamma! Non sono come gli spermatozoi che vengono prodotti continuamente freschi e scattanti. Quindi è possibile che la cellula uovo che va incontro alla fecondazione sia portatrice di anomalie genetiche, a volte di alterazioni nel numero dei cromosomi (una su tutte, la sindrome di Down)… Questo potrebbe comportare l’insorgenza di una gravidanza che poi magari va a interrompersi spontaneamente nel primo trimestre: bisogna tenere in conto anche questa possibilità! Il caso della sua amica mamma a 50 anni è più l’eccezione che la regola e immagino la sorpresa di ritrovarsi mamma a quell’età in cui la Natura solitamente ci dispensa da questo ruolo…magari perché ci fa diventare nonne! Spero di averle risposto. Cordialmente.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Colesterolo alto in gravidanza: ci sono rischi per il bambino?

14/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Durante la gravidanza un aumento del valore del colesterolo (entro certi limiti) è fisiologico, tuttavia ogni caso va considerato a sé quindi spetta al ginecologo curante stabilire, in base alla storia clinica della singola donna, se l'incremento può essere o no la spia di qualcosa che non va.   »

Bassa statura di una ragazzina in prossimità del menarca: aumenterà ancora un po’?

09/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

La statura è influenzata in modo rilevante dalla genetica, ma gioca un suo ruolo anche l'eventualità che il bambino sia nato pretermine. In ogni caso, anche dopo l'arrivo della prima mestruazione (menarca) le ragazze in genere continuano a crescere di alcuni centimetri.  »

Ginnastica prepuziale nei piccolissimi: perché non si deve fare?

08/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Forzare il prepuzio di un piccolino a scendere verso il basso fino a scoprire il pene può essere pericoloso. la fimosi fisiologica è un meccanismo di difesa voluto dalla natura che fa sempre le cose per bene.   »

Fai la tua domanda agli specialisti