Un figlio a 49 anni: si può?

Dottoressa Elisabetta Canitano Pubblicato il Aggiornato il 13/10/2018

Una donna che decide di avere un figlio a 49 anni deve mettere in conto che non c'è nulla che possa ripristinare l'attività delle ovaie che la sua età ha compromesso. C'è sempre comunque la possibilità di ricorrere all'ovocita di una donatrice (accollandosi l'intero costo delle procedure di procreazione medicalmente assistita).

Una domanda di: Barbara
Buongiorno sino una donna di 49 anni, non ho mai avuto gravidanze e ora vorrei avere un bebè: ho i cicli da circa 2/3 mesi o in ritardo di 54 giorni o in anticipo o ritardo di 10 giorni molto dolorosi, penso che sia dovuto all’arrivo della premenopausa e vorrei sapere se io e il mio compagno potremmo fare delle cure o magari ricorrere a qualche dieta particolare o all’aiuto di un ginecologo per favorire la possibilità di concepire. Il mio compagno ha 43 anni. Ecco vi ringrazio molto e resto in attesa di una vostra risposta.
Elisabetta Canitano
Elisabetta Canitano

Cara Barbara, ci capita spesso di ascoltare donne che arrivano alla decisione di avere un figlio in età in cui le ovaie funzionano moderatamente. Purtroppo non esistono cure che possano arrestare il declino naturale dell’attività ovarica. Dovresti rivolgerti a un centro per la sterilità, totalmente a pagamento per le donne della tua età. Per informazione ti dico che esistono luoghi dove si possono avere figli con cellule di un’altra donna, ovvero facendo ricorso all’ovocita di una donatrice.
E’ un pensiero che potrebbe interessarti ? nel caso ti puoi rivolgere a un centro per la fecondazione medicalmente assistita.
Un caro abbraccio e auguri.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.


Scrivi a: Elisabetta Canitano
Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana
Cosa mangiare in allattamento?

In allattamento si può continuare a mangiare tutto quello che si assumeva in gravidanza, compresi cipolle, cavoli, e spezie piccanti. L'unica restrizione riguarda l'alcol, come nei mesi dell'attesa: non bisogna assumerlo neanche occasionalmente.   »

Bimbo che non vuole stare a pancia in su e rischio di SIDS

Almeno fino ai sei mesi di vita è importante cercare di indurre il bambino a mantenere la posizione supina durante il sonno. E se si gira sempre? Si può provare un trucco ...  »

Gemellina e addio al pannolino

Può accadere che un bambino non faccia volentieri la pipì nel water perché non si sente sicuro per le più svarite ragioni (che i genitori possono facilmente scoprire).  »

Fai la tua domanda agli specialisti