Un unico rapporto non protetto basta per concepire?

Dottor Claudio Ivan Brambilla A cura di Dottor Claudio Ivan Brambilla Pubblicato il 09/01/2019 Aggiornato il 09/01/2019

Anche un solo rapporto sessuale è sufficiente per dare inizio a una gravidanza, se avviene nel periodo dell'ovulazione e la coppia è giovane, sana, senza alcun problema di fertilità.

Una domanda di: Antonella
Voglio delle piccolissime informazioni che riguardano me. Sono una ragazza di 20 anni, fidanzata da quasi 3 anni. Giorno 30 dicembre ho avuto un rapporto non protetto e lui ha “buttato” tutto dentro, io ho un ciclo regolarissimo e le mestruzioni mi erano arrivate il 17 dicembre. Voglio sapere se ho probabilità di rimanere incinta dato che comunque abbiamo avuto un rapporto durante il quattordicesimo giorno.
Distinti saluti.

Claudio Ivan Brambilla
Claudio Ivan Brambilla

Gentile Antonella,
è ovvio che la possibilità di una gravidanza c’è, visto che il concepimento avviene grazie a rapporti sessuali non protetti affrontati nel periodo dell’ovulazione. Se il giorno del rapporto lei era in periodo ovulatorio – circostanza che si rende visibile con la presenza del muco fertile, una secrezione trasparentee filante che serve ad aaccogliere gli spermatozoi – deve anche prepararsi all’eventualità che sia iniziata una gravidanza. Non sempre tuttavia il concepimento avviene automaticamente con un unico rapporto sessuale, quindi per scoprire se è in attesa di un bambino non le resta che attendere l’arrivo delle mestruazioni. Se questo non dovesse accadere, può fare il test di gravidanza a partire dal primo giorno di eventuale ritardo: va bene il test fai-da-te che si esegue sulle urine. Mi tenga aggiornato, se lo desidera. Tanti cari saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Bimba di tre anni che fa sempre le stesse domande

26/03/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dott. Leonardo Zoccante

E' normale che un bambino di tre anni chieda e richieda spesso le stesse cose: le risposte che ottiene (e che ci devono sempre essere) gli servono per consolidare le sue conoscenze.   »

Quarto cesaeo: quali pericoli?

24/03/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Di fatto una quarta gravidanza dopo tre parti cesarei può presentare delle complicazioni che richiedono un controllo attento.   »

Incinta a 42 anni: quali rischi?

20/03/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

E' possibile che una gravidanza che inizia in età avanzata non vada a buon fine escusivamente per questioni anagrafiche, ma lo è anche che tutto proceda per il meglio.  »

Fai la tua domanda agli specialisti